Serie A

Il centrocampista di proprietà del Siviglia Steven N’Zonzi, nonostante le smentite, continua ad essere al centro delle attenzioni di mercato della Juventus. L’Amministratore delegato bianconero Beppe Marotta vuole fare della squadra allenata da Massimiliano Allegri un gruppo in grado di vincere la Champions League.

Per farlo servirà che la società acquisti i giocatori giusti. E N’Zonzi è uno di quei giocatori che alla Juventus mancano. Attenzione però al Direttore sportivo del Siviglia, Oscar Arias, che ha fatto una precisazione sulla situazione del centrocampista: “Non vogliamo assecondare nessuno. Non è nei nostri piani vendere Vitolo o N’Zonzi, anche se siamo consapevoli che, ogni estate, potrebbero esserci delle cessioni importanti“.

Il dirigente del club spagnolo ha poi aggiunto: “Confermo che ci sono state degli incontri. Ma parliamo di giocatori importanti reduci da ottime stagioni, penso siano normale possano pure interessare a molti club, anche se non ne sono proprio sicuro. La gente pensa che venderemo questi due giocatori per tutto quello che è stato scritto ultimamente, ma le cose non stanno così. Il Siviglia non è obbligato a vendere nessuno. Se se ne vogliono andare, devono avere qualcuno che paghi la clausola rescissoria“.

In casa Inter continuano i sondaggi per arrivare a giocatori che possano migliorare la rosa a disposizione del tecnico Luciano Spalletti. Si parla del possibile arrivo di alcuni terzini e questo potrebbe comportare la conseguente cessione di alcuni giocatori dell’attuale parco giocatori nerazzurri.

Tra questi viene dato in partenza anche Cristian Ansaldi, il classe 1986 ex Genoa che non rientra nei piani tecnici dell’allenatore di Certaldo. Il calciatore però ha un’idea completamente diversa, visto che le sue parole sono quelle di chi vuole rimanere a far parte del gruppo di lavoro di Appiano Gentile.

L’agente FIFA Pedro Aldave, procuratore del laterale, ha spiegato: “Fino a questo momento non è arrivata alcuna comunicazione da parte della società, nessuno ci ha riferito di una possibile partenza. Ora è in vacanza e pensa già all’inizio della prossima stagione con l’Inter. Sampdoria? Non c’è nulla con il club doriano. Il giocatore ha in testa solamente l’Inter, non pensa ad altro. Proseguire è la sua volontà, poi vedremo quello che, eventualmente, ci dirà la società. Aggiungo che nel corso della passata stagione ha accusato vari problemi fisici, e questo lo ha ostacolato. Ora vuole ricominciare da zero“.

Il calcio non è più fatto di bandiere. L’ultima, Francesco Totti, ha detto addio alla Roma alla fine di questa stagione, un addio doloroso che ha fatto scorrere tante lacrime, sia ai tifosi accaniti dei giallorossi sia ai tanti amanti del calcio. E dopo il “Pupone” c’era chi si immaginava già delle nuove bandiere come il portiere Gianluigi Donnarumma, pronto a difendere i colori del Milan, e l’attaccante Federico Bernardeschi, capace di far rivivere a Firenze il cuore “Gigliato” portato avanti da altri grandissimi campioni del passato.

Ma i due sembra invece stiano per dire sì ad altri club, più ricchi, con un progetto tecnico migliore, e con un appeal decisamente più elevato. L’agente Beppe Accardi, parlando dei due ha espresso un personalissimo pensiero: “Il futuro di Bernardeschi? Mi viene da sorridere, c’era bisogno dell’Europeo per far capire agli operatori di mercato il futuro del numero 10 viola? Siamo diventati troppo esterofili, se fosse stato brasiliano si sarebbero già mossi tutti gli addetti ai lavori. È un giocatore con qualità importantissime e può giocare in tutti i top club europei. Lo vedo meglio in Milan ed Inter, alla Juventus troverebbe tanta concorrenza“.

COmmento poi proprio per l’estremo difensore dei rossoneri: “Il caso Donnarumma? Oltre ai soldi nella vita ci sono altre cose. L’offerta del Milan era davvero importante, non è una questione economica: sono convinto che dietro ci sono delle cose diverse, particolari, che hanno portato a questa situazione. Per me la cosa giusta da fare è continuare al Milan e diventare una bandiera dei rossoneri“.

Il Torino sta vivendo un’estate caldissima causata dai rumors di mercato che danno in partenza l’attaccante italiano Andrea Belotti. Quest’ultimo ha una clausola da 100 milioni di euro per quel che riguarda il mercato estero, ma in Italia ogni società potrebbe tentare l’assalto a cifre di gran lunga inferiori.

Sul giocatore ci sono le attenzioni di Milan, Inter e Roma, senza dimenticare la Fiorentina. Il presidente granata Urbano Cairo vorrebbe trattenere l’attaccante, ma l’ex Palermo non è l’unico possibile partente. Nelle ultime settimane, infatti, si è anche parlato del possibile addio del centrocampista Mirko Valdifiori.

L’ex Napoli è però intervenuto personalmente negando di essere alla ricerca di una nuova squadra: “Il mio futuro? Sarà al Torino. Mi sto preparando al meglio per riprendere il cammino verso l’Europa che abbiamo interrotto troppo presto quest’anno. Sono a disposizione di Mihajlovic anche a prescindere dai moduli. Lo scorso anno siamo partiti forte e poi siamo calati: quest’anno però ci conosciamo meglio, siamo un bel gruppo e speriamo di andare meglio. Belotti rimane? Ha fatto la differenza, è un grande uomo spogliatoio e un trascinatore. Noi speriamo che rimanga“.

Calciomercato

Il Bologna ha cominciato a far muovere il proprio mercato in entrata acquistando a titolo definitivo i difensori Sebastien De Maio, francese proveniente dall'Anderlecht, e il costaricense Gonzalez, liberatosi dal Palermo retrocesso in cadetteria. Due operazioni sicuramente mirate che sono un segnale del rinnovamento che subirà la retroguardia felsinea. Una trasformazione che dovrebbe portare anche al contemporaneo divorzio dai difensori Gastaldello, Oikonomou e Masina. Quest'ultimo è dato in partenza, ma la sua destinazione non è ancora troppo chiara. In particolare sul giocatore si sarebbero portate Napoli, Torino, Genoa e Fiorentina, con i viola finiti nell'occhio del ciclone dopo la notizia di ieri della messa in vendita della società da parte della famiglia Della Valle. Intanto Marco De Marchi, procuratore di Adam Masina, ha preso la parola proprio per commentare le voci che vorrebbero il suo assistito per vicino alla società "Gigliata": "Se Masina può essere un'idea per la Fiorentina? Io sono abituato a dire cose concrete, non mi piace buttare notizie a caso per rispetto del Bologna. Al momento non c'è niente coi viola, Adam sta bene in Emilia ed ha ancora due anni di contratto. Sta pensando a fare bene con il Bologna. Se Corvino può trattare col Bologna? Io nel calcio ne ho viste davvero tante, credo che tutto sia possibile".

Estero

Marco Verratti è alla ricerca della consacrazione sportiva, una consacrazione che non dipenderà solo da successi nel campionato francese. Ecco perchè il Paris Saint-Germain dovrà convincere il ragazzo della benevolenza del progetto parigino per la prossima stagione. Vincere anche in Europa costringerà il presidente Nasser Al-Khelaifi a fare grandi acquisti. Perso Zlatan Ibrahimovic, la squadra francese ha vissuto un anno drammatico in cui non ci sono stati successi di prestigio, neppure in campionato. Ora il club dovrà mettere a segno grandi colpi di mercato in entrata, gli unici che potrebbero convincere proprio l'ex Pescara a rimanere nella Ligue 1 anche il prossimo anno. Il compagno di squadra di Verratti, il difensore brasiliano Marquinhos, ha nel frattempo parlato di se e del compagno di squadra dicendo che nessuno dei due lascerà Parigi: "Da lontano ho letto molto, ma non so quale sia la verità. Marco non mi ha mai detto che vuole lasciare il PSG. Lui è un grande giocatore e una parte molto importante del progetto. Vorrei che Marco restasse con noi, non voglio che vada via e francamente sono sicuro che resterà con noi".

Gossip

L’attaccante italiano Graziano Pellè dopo gli Europei di calcio di Francia si è trasferito in Cina andando a guadagnare una cifra monstre, ben 38 milioni di euro per un contratto di due anni e mezzo. Ma il giocatore, ormai ex azzurro, con se ha portato anche la splendida fidanzata, Viktoria Varga.

L’attaccante italiano dello Shandong Luneng, club cinese che gli garantisce un futuro da nababbo, è felice e beato in compagnia della sua musa. Lei, modella ungherese dalle indiscusse bellezze, è al fianco di Graziano per accompagnarlo in ogni sua decisione. La Varga si è messa in mostra proprio durante gli Europei 2016 come fidanzata dell’attaccante.

Su Instagram è una vera e propria celebrità visto che conta quasi 75mila followers al momento e il numero è destinato ad aumentare. Capelli biondi e occhi castani per 177 centimetri di altezza, mentre per chi vuole segnarsele sono: seno 83, vita 61, fianchi 89. Viktoria è nata a Gyor, in Ungheria, e fa la modella da sempre. Una vera bellezza.

Si chiama Vittoria Risi ed è una pornostar con la passione per i calciatori. Scatenata? Ovviamente. E visto che i campioni che vengono accostati a lei ecco che non poteva che farsene una nota particolare. Lei ha prima avuto una grande ammirazione per l’ex centrocampista della Juventus, ora al Manchester United, Paul Pogba.

Ora invece, con talentuoso mediano lontano da Torino, ecco spuntare per Vittoria una nuova simpatia, quella per l’altro centrocampista bianconero Mario Lemina. E a livello mediatico non poteva che salire la febbre per il calcio. La Risi , tifosa juventina a tutti gli effetti, ha dichiarato: “Mi piacciono gli uomini di colore: ora che se n’è andato Pogba, il mio preferito è Lemina“.

La pornostar ha poi aggiunto: “E’ attraente ed ha pure un bel viso, sicuramente è quello che mi piace di più. Poi il fisico degli uomini neri mi fa sempre un certo effetto“. Ecco così che Tiziana Zennaro, questo il vero nome della star del mondo a luci rosse, ha svelato la propria personalissima preferenza per Lemina. Chissà se il giocatore juventino ne sarà stato informato?

L’Atalanta ha vissuto una stagione incredibile. I nerazzurri si sono tolti molte soddisfazioni riuscendo addirittura a concludere il campionato al quarto posto finale. Gli “Orobici” hanno scoperto di avere un grande gruppo di giocatori e un tecnico Gian Piero Gasperini, che il presidente Antonio Percassi ha già deciso di riconfermare.

Ma tra le tifose della “Dea” ve ne è una in particolare che merita un certo risalto. Parliamo di Giada Sciortino, la playmate Miss Atalanta. La bella ragazza, ventitreenne di Treviglio, spopola sulla rete e ovviamente sui social network. Dopo essere stata commessa presso un centro commerciale nel milanese, Giada ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo quando era il 2012.

In un’intervista concessa nel 2015, la Sciortino aveva confessato di essere pronta per un’importante esperienza di nudo artistico: “Finora ne ho fatto poco e solo con fotografi con esperienza nel tema. Non lo adoro ma credo, anzi so, di avere un buon potenziale nel genere“. Il servizio fotografico hot si è così materializzato nel maggio del 2016 grazie a Playboy Italia. La ballerina ed aspirante attrice ha spiegato: “E’ ciò che lasci agli altri. Quello che resta loro addosso, una sorta di profumo tutto personale. Affascinare gli altri mi piace, ne ho quasi bisogno“.

Tomas Rincon, centrocampista che è arrivato alla Juventus nel corso del calciomercato invernale, sta cercando di ritagliarsi il giusto spazio in una squadra, quella bianconera, fatta di veri campioni. Lui, arrivato senza eccessi dal Genoa, sta imparando e studiando come potersi far trovare sempre pronto da mister Allegri.

Ma con il venezuelano a Torino è arrivata anche Karina, la signora Rincon. Il giocatore, che tra pochi giorni sarà riscattato dal “Grifone” per una cifra vicina ai 7,5 milioni di euro, vuole giocare, ma con compagna come Karina Mendoza può anche prendersi qualche momento di pace e tranquillità casalinga.

I due sono sposati dal 2012 e hanno un figlio. Lei, nota per essere una delle splendide “Ombrelline” della Toyota, è molto seguita sui social, moda di quest’epoca, ma questo non garantisce ai suoi fans troppe foto visto che proprio Karina è particolarmente riservata. Lei è la tipica bellezza sudamericana con capelli neri, lunghi, e con un fisico prorompente. La modella venezuelana è sicuramente la forza di Rincon.