Torino Calcio: Nicola vuole alzare la qualità del gioco

Scritto da Alex Bianchi  | 

Dopo il successo di misura in casa del Cagliari per il Torino è arrivato un po' di respiro. L'avere allungato sul terzultimo posto della classifica da sicuramente morale, ma il lavoro del gruppo granata è appena all'inizio. A dirlo è stato anche l'allenatore Davide Nicola che vede il percorso verso la salvezza ancora lungo.

"Siamo riusciti a prendere i tre punti, sono contento per i miei ragazzi e per quello che stanno dando. Ma anche per la società, tutti stanno dando il massimo. La partita è il momento in cui possiamo canalizzare le energie. Per la mia esperienza la missione è quella di riuscire a tenere un equilibrio, dobbiamo fare tanta strada", ha spiegato.

L'allenatore ha anche precisato: "Cosa è cambiato dal mio arrivo al Torino? A me il prima non interessa, non mi sono soffermato sull’operato precedente. Mi fa piacere vedere la consapevolezza dei ragazzi, abbiamo dovuto sempre rimontare. Possiamo migliorare, tutto subito non può arrivare. Tutto parte sempre dalla coesione e dal gruppo. Su quello continuiamo a lavorare, dovrebbe essere scontato. Difficile ottenere qualcosa senza unione di intenti, i ragazzi stanno rispondendo bene. Sono contento per loro e per i tifosi, mancano a tutte le squadre. Noi ce li immaginiamo vicini".

Nicola ha poi concluso: "Serve alzare la qualità, stiamo lavorando su quello. L’aspetto mentale incide. Dobbiamo fare altre partite su questo livello mentale e alzare la qualità del gioco. Non sempre siamo puliti nella costruzione. Miei meriti? Non è falsa modestia, ognuno ha dei meriti. Le componenti in gioco sono molte. Non è giusto dare un merito singolo quando è il gruppo, non serve idolatrare o esaltare qualcuno. Sono soddisfatto personalmente e soprattutto per i miei ragazzi. Alla fine un gruppo funziona perché ognuno fa al massimo la propria parte".


💬 Commenti