Milan: Gazidis anticipa il futuro dei rossoneri

Scritto da Alex Alessandrini  | 

Il Milan con Stefano Pioli in panchina sta dimostrando di essere una squadra di livello assoluto. Nonostante la perdurante assenza del giocatore simbolo Zlatan Ibrahimovic il gruppo rossonero sta continuando a stupire. Basti pensare che delle partite giocate nella nuova stagione la punta svedese ha preso parte a meno della metà degli incontri.

E ovviamente la soddisfazione, oltre che dei tifosi, è anche della dirigenza. L'Amministratore delegato Ivan Gazidis, parlando di questo gruppo che tanto sta facendo bene, ha dichiarato: "Sono molto soddisfatto delle prestazioni della squadra, ma dobbiamo mantenere bene i piedi piantati a terra, questo è ancora l’inizio di un progetto di un club che ha passato tante vicissitudini in questo decennio". 

"Quello che stiamo cercando di ridare è l’orgoglio a questa squadra, facendo le cose in maniera diversa soprattutto da come le fanno qui in Italia. Abbiamo la squadra più giovane dei cinque campionati più importanti, una cosa incredibile considerando che Zlatan con i suoi 39 anni alza terribilmente la media, anche con Zlatan siamo la squadra più giovane. Stiamo rivedendo radicalmente tutti i processi per il Milan e in generale il modo di fare calcio in Italia. Stiamo lottando anche se per ora non abbiamo conquistato nulla, non ci sono trofei, insomma siamo all’inizio", ha continuato Gazidis.

L'ex Arsenal ha poi concluso dicendo: "La cosa di cui sono molto felice è la leadership che stiamo mostrando, non solo in Zlatan che ovviamente è come un ombrello per tutti i giocatori, lui si sente a proprio agio a sopportare le pressioni ed aiutare i giovani giocatori a crescere. Poi ovviamente abbiamo Stefano Pioli che è stato fantastico mettendo insieme tutti questi giocatori, con un grande senso di unità e con un obiettivo comune. Il terzo elemento di questo triumvirato è Paolo Maldini che rappresenta il club, lui è il club ma non solo per quello che rappresenta per il passato ma anche per quello che è oggi. Paolo sta facendo un lavoro incredibile per ricreare un’immagine del Milan per la generazione futura, mantenendo intatti i valori del club perché li conosce così bene ma pensandoli anche per il futuro".


💬 Commenti