Champions League: Lazio-Bruges 2-2, biancocelesti qualificati agli ottavi di finale

Scritto da Alex Bianchi  | 

Con il 2-2 interno contro il Bruges la Lazio di Simone Inzaghi ha strappato il pass per gli ottavi di finale della Champions League. I biancocelesti, che erano dati come favoriti assoluti nella sfida contro i belgi, per qualificarsi non dovevano perdere e così è avvenuto grazie a Correa e Immobile.

I biancocelesti si sono portati in vantaggio al 12' con Correa, ma una prima distrazione, dell'estremo difensore Pepe Reina, ha portato gli ospiti a trovare il pareggio dopo appena tre minuti con Vormer. Dopo altri dodici minuti rigore per la Lazio e il solito Ciro Immobile trasforma. Al 39' viene espulso Sobol per doppia ammonizione e per la Lazio la strada sembra essere in discesa, ma al 76' Vanaken trova il pareggio. Risultato congelato fino al termine e qualificazione che arriva con un po' di affanno.
Classifica: Borussia Dortmund* 13, Lazio* 10, Bruges 8**, Zenit San Pietroburgo 1.
*qualificate agli ottavi di finale
** retrocessa in Europa League

IL TABELLINO
LAZIO-BRUGES 2-2
Marcatori: 12' Correa (L), 15' Vormer (B), 27' rig. Immobile (L), 31' st Vanaken (B)
LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt (1' st Radu), Acerbi; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (30' st Escalante), Luis Alberto (30' st Akpa-Akpro), Marusic; Correa (41' st Pereira), Immobile (30' st Caicedo). A disp.: Strakosha, Alia, Pereira, Anderson, Armini, Parolo, Cataldi, Fares. All.: S. Inzaghi.
BRUGES (4-3-1-2): Mignolet; Clinton Mata (38' st Van der Brendt), Kossounou, Ricca, Sobol; Vormer, Vanaken, Balanta (32' st Rits); De Ketelaere; Diatta (38' st Okereke), Lang (42' Deli). A disp.: Horvath, Schrijvers, Badji, Bonaventure, Mechele. All.: Clement.
Ammoniti: Hoedt, Marusic (L)
Espulsi: 39' Sobol (B) per somma di ammonizioni
Arbitro: Cakir (Turchia)


💬 Commenti