photo by PIxabay
 

L’Inter l’anno prossimo dovrà puntare alla seconda stella. Parola di Marotta, che nonostante la rinnovata fiducia a Inzaghi non ha gradito il 3° posto in campionato e soprattutto le 12 sconfitte ottenute. Una big come l’Inter che da sempre punta allo scudetto non può perdere così tante partite; in un torneo diverso, rispetto a quello strano di quest’anno intervallato da un mondiale, un simile ruolino di marcia equivarrebbe a un 7°-8° posto. Come fare per raggiungere l’obiettivo tricolore? Da un lato la società dovrà fornire a Inzaghi i calciatori giusti per migliorare il suo 3-5-2, dall’altro lato Inzaghi dovrà essere più “cattivo” nello spogliatoio, facendo capire ai suoi ragazzi che così tante sconfitte non sono più accettabili.

Da dove partire (con il calciomercato)

La conquista della seconda stella in casa Inter passerà attraverso una sessione estiva di calciomercato ragionata. La rosa attuale non dovrà essere stravolta, sebbene i protagonisti siano quasi tutti over 30; piuttosto andrà rinforzata, considerando che Gagliardini lascerà, e dunque mancherà un centrocampista, e che Correa non è destinato a restare. Come agire? Per esempio investendo sulla certezza Frattesi, gioiellino della seconda linea del Sassuolo che sta dimostrando di meritare una big, e scommettendo sul giovane Schimdhauser, attaccante del Lipsia dal potenziale notevole. Due obiettivi alla portata dei nerazzurri, che stavolta hanno i soldi a disposizione per rendere la squadra più competitiva. Il loro ingaggio sarebbe un segnale per la tifoseria e anche per i principali bookie, che stando alle scommesse Serie A danno l’Inter per favorita, assieme al Napoli, per la vittoria dello scudetto. In difesa, poi, si cerca un sostituto di Škriniar. Il nome più caldo è quello di Demiral dell’Atalanta, difensore per caratteristiche simile allo slovacco. Nel caso in cui l’Inter arrivasse all’ex Juventus, Acerbi verrebbe dirottato sul centro-sinistra, dove ha dimostrato di poter giocare. Il sogno sarebbe Scalvini, ma costa almeno 40-50 milioni, essendo un giovane di grandissima prospettiva. Sebbene Zhang ora possieda un tesoretto da utilizzare sul mercato, difficilmente verrà quasi tutto impiegato per convincere l’Atalanta a privarsi di una delle sue colonne.

Lukaku resta anche il prossimo anno?

photo by Pixabay
 

Oltre a ingaggiare i giocatori giusti, l’Inter proverà a trattenere quelli che hanno fatto la differenza, soprattutto a fine stagione. Uno di questi è senza dubbio Lukaku, che da aprile in poi è tornato a essere il calciatore devastante ammirato durante il biennio Conte. Stando ai rumor dell’ultima ora, il belga non avrebbe alcuna intenzione di lasciare Milano per tornare al Chelsea. Il Chelsea, a sua volta, non starebbe pensando al belga per costruire l’attacco del futuro – mister Pochettino si starebbe guardando attorno alla ricerca di altri profili. Stando così le cose, la palla passa all’Inter, che dovrà a rinnovare il prestito di Big Rom a cifre più contenute. Spendere ancora una volta 20 milioni di euro per un anno di contratto non sarebbe nelle idee della dirigenza; dunque si dovrà lavorare a un accordo. Soprattutto per il bene dell’Inter, che dopo tanti anni sta tornando a vincere trofei. Un punto di incontro, insomma, si troverà. In caso contrario ecco pronto Retegui.


💬 Commenti

Calcioline.com è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 1289/2009.

Alcune foto di questo blog e del relativo profilo e/o sito sono state reperite sul web.
Ove fosse stato violato il diritto di copyright, prego i proprietari di darne avviso alla mail [email protected] per la relativa rimozione.

Ogni testo e foto di proprietà di Calcioline.com non possono essere copiati o riprodotti, senza autorizzazione, ai sensi della normativa n.29 del 2001.

Powered by Slyvi