Messi-Barcellona: l'argentino rivela la sua verità sull'addio

Scritto da Simone Beltrambini  | 

Dopo le parole del Presidente del Barcellona Joan Laporte che su Lionel Messi aveva dichiarato "Ho sperato fino all'ultimo minuto che volesse restare gratis con noi", ecco arrivare le risposta del giocatore che ha deciso di lasciare il "Camp Nou" per trasferirsi a cifre monstre al Paris Saint-Germain del patron Nasser Al-Khelaifi.

"In estate sono tornato a Barcellona con l'idea di firmare il contratto e riprendere subito gli allenamenti. Pensavo che fosse tutto sistemato e che mancasse solo la mia firma, ma quando sono tornato mi è stato detto che non era possibile rinnovare, che non potevo restare a che avrei dovuto trovarmi un altro club perché il Barça non aveva i mezzi per prolungare il mio contratto. Ha stravolto i miei piani", ha detto la "Pulce" argentina.

Messi ha anche aggiunto: "Come ho detto nel giorno dell'addio è stato molto doloroso per me lasciare il Barcellona dopo tutti questi anni, avevo deciso di terminare la mia carriera in blaugrana. Ho iniziato a pensare al mio futuro e il PSG mi ha dato l'opportunità di unirmi a loro. Ho ricevuto anche altre offerte, ma devo ammettere che abbiamo raggiunto un accordo abbastanza velocemente".


💬 Commenti