Juventus Women: Gunnarsdottir, Cantore e Beerensteyn per vincere in Europa

Scritto da Simone Beltrambini  | 

La Juventus Women è riuscita nuovamente a fare suo il campionato anche se l'ultima stagione è stata decisamente più combattuta della precedente. La squadra, guidata in panchina da Joe Montemurro, è addirittura riuscita a raggiungere i quarti di finale della Women's Champions League, ma ora l'asticella si alza e per fare ancora meglio ecco arrivare alcuni importanti rinforzi.

Stefano Braghin, Direttore sportivo delle bianconere, solo pochi giorni fa aveva ammesso: "Sarà un mercato conservativo anche se annoia un po' i tifosi, ma è la mia filosofia. Al massimo tre innesti. Rientra Cantore da Sassuolo, poi un volto a centrocampo e uno in attacco". Le risposte sono arrivate subito con il ritorno proprio di Sofia Cantore, per la quale è giunto anche il rinnovo al 2024, oltre agli acquisti di Lineth Beerensteyn, esterna offensiva classe 1996, e Sara Björk Gunnarsdóttir, centrocampista classe '90 che ha vinto ovunque sia stata.

La Beerensteyn è reduce da cinque stagioni in Germania con la maglia del Bayern Monaco ed è anche un punto fermo della Nazionale olandese campione d’Europa in carica. L'islandese, invece, arriva dal Lione, campione d’Europa in carica e dominatore da oltre un dieci anni in campo continentale. Gunnarsdottir, ex anche del Wolfsburg, nel suo palmares vanta 4 campionati svedesi, 4 tedeschi, uno francese e soprattutto due Champions League con il Lione.
 


💬 Commenti