Inter-Conte: a fine stagione potrebbe arrivare il divorzio

Scritto da Alex Bianchi  | 

Un contratto da 12 milioni di euro potrebbe sembrare eccessivo, anche per un allenatore del calibro di Antonio Conte, ma il leccese ha dimostrato ancora una volta di essere in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati pur non avendo a disposizione i migliori giocatori in circolazione. 

A scudetto conquistato, però, con i vertici nerazzurri chiari per quel che riguarda i conti in rosso, per l'allenatore potrebbe ora arrivare il momento di fare una scelta dolorosa. Conte potrebbe essere destinato a lasciare l'Inter prima della scadenza naturale del proprio contratto prevista per Giugno 2022.

Proprio lui ha spiegato: "La vittoria del campionato è una bella soddisfazione sia per i giocatori sia per i dirigenti. E anche per me perché quando divento l'allenatore di una squadra divento anche il suo primo tifoso. Quindi lo sono stato anche di Arezzo, Bari, Siena eccetera. Agnelli? Non mi ha chiamato, ha fatto i complimenti a Zhang e questo basta e avanza. Futuro? Ci godiamo lo Scudetto e poi vedremo che scelte fare. Sceglieremo quello che sarà meglio per l'Inter. Rimango? Ora ci godiamo lo scudetto, poi faremo le valutazioni con il presidenti e i dirigenti per il meglio dell'Inter. Più sì che no? Faremo il meglio per l'Inter".
 


💬 Commenti