Calciomercato Udinese: Marino spiega la scelta del club

Scritto da Alex Bianchi  | 

L'Udinese chiude il mercato di riparazione con poche mosse di mercato di rilievo. La società aveva intenzione di chiudere per giocatori in grado di rinforzare la retroguardia e così ha fatto. In terra friulana, infatti sono arrivati i difensori Benkovic, proveniente dagli inglesi del Leicester, e Pablo Marì, che l'Arsenal ha concesso ai bianconeri con la formula del prestito.

Il Direttore dell'area tecnica dell'Udinese, Pierpaolo Marino, ha detto: "Siamo arrivati a questa sessione di mercato sicuri di aver fatto un buon lavoro in estate e di non avere esigenze impellenti. Samir era in scadenza di contratto e quindi bisognava trovare una soluzione per evitare di perdere il giocatore a parametro zero; De Maio invece aveva chiesto di andare a fare un'altra esperienza per giocare con continuità". 

"Sono andati via due difensori centrali e abbiamo preso un centrale di piede destro Benkovic in prospettiva, e uno di piede sinistro, Marì, che è già pronto. Non abbiamo tentato nulla a centrocampo perchè il recupero completo di Jajalo, l'esplosione di Makengo, Samardzic che è relegato ad un luogo marginale anche senza il ritorno di Pereyra, per non parlare del recupero di quest'ultimo, non ci permettevano di poter inserire eventuali nuovi acquisti", ha poi aggiunto e concluso il dirigente dei friulani. 


💬 Commenti