Sampdoria: Ranieri vuole ritrovare i giusti equilibri

Scritto da Simone Beltrambini  | 

La Sampdoria, dopo un periodo positivo, è incappata in una non preventivata sconfitta interna con il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Claudio Ranieri, tecnico esperto della formazione blucerchiata, ha fatto la propria analisi di quanto visto in campo dopo le ottime prestazioni con alcune big del campionato.

"Nel primo tempo ha fatto delle belle cose, ci sono state delle belle conclusioni che per poco non è arrivato il gol. Volevo dare più copertura al centrocampo e nel primo tempo lo abbiamo fatto bene. Nell'intervallo i ragazzi mi hanno detto che dovevamo schermare meglio Schouten e allora sono tornato al 4-4-1-1 ma dopo aver preso il secondo gol ci ha portato un po' fuori rotta. Abbiamo cercato di fare ma solo con grande impegno ma non con grandissima lucidità. Peccato perchè la partita era iniziata bene, avevamo fatto anche delle altre buone cose. Ci eravamo salvati sull'unica occasione loro che hanno preso la traversa, abbiamo preso gol su un infortunio allo scadere del primo tempo. Peccato", ha detto Ranieri.

L'allenatore ha anche aggiunto: "Come mai solo due cambi? Perchè non potevo altra carne al fuoco. Già eravamo schiacciati e subivamo contropiede. Figuriamoci se avessi usato un altro cambio. C'è una partita giovedì. Vediamo. Preoccupato? Direi di no. Mi dispiace. Ci vuole tanto per fare gol e poi una volta fatto dobbiamo essere bravi a difenderlo con le unghie, con i denti e con la massima concentrazione. Abbiamo avuto l'infortunio del gol del pareggio non è questione di concentrazione. E' questione chiamiamola sfortuna. Non siamo stati la stessa squadra, e me ne assumo la responsabilità, che ha giocato contro Fiorentina, Lazio e Atalanta. Abbiamo perso un attimo il filo conduttore e sta a me farlo ritrovare ai ragazzi".


💬 Commenti