Calciomercato Bologna: Orsolini e Tomiyasu sacrificabili

Scritto da Simone Beltrambini  | 

Il Bologna della prossima stagione potrebbe avere interpreti diversi sul campo, ma non ci saranno cambiamenti per quello che riguarda la panchina. Il Coordinatore dell'area tecnica della società felsinea, Walter Sabatini, ha confermato che Sinisa Mihajlovic rimarrà alla guida dei rossoblu.

Ma sul fronte giocatori i rumors di mercato riguardano in particolare Riccardo Orsolini e Takehiro Tomiyasu giocatori che piacciono al Milan. I felsinei intendono fare il mercato utilizzando i milioni che dovranno arrivare da alcune cessioni eccellenti, una o forse due. Proprio il club ha un piano di parziale rifondazione che prevederebbe l'arrivo di Erik Lamela, in uscita dal Tottenham, di Marko Arnautovic, di rientro dalla Cina, e di Aleksandar Kolarov che dopo un anno all'Inter cambierà aria.

Proprio Sabatini ha dichiarato: "Come si gestiscono le voci di mercato sui tanti giovani di valore che oggi ha il Bologna? Il prestigio di un club passa anche dalle scelte di mercato che fa. Se ci fosse un interesse concreto dei grandi club per i nostri giocatori da un lato dovrebbero essere felici i tifosi, che poi però direbbero ‘non vendeteci i migliori’ e avrebbero ragione. Come ci comporteremo? Non venderemo i migliori: venderemo ‘un’ migliore, al massimo due. Perché dobbiamo tenere i conti a posto, ripianare le perdite e trovare i soldini da reinvestire. Di sicuro Saputo non porterà a casa dei soldi. La squadra verrà integrata con 2-3 giocatori di età media, con esperienza alle spalle e la qualità tecnica necessaria a migliorare il valore dell’organico. Un finale di stagione altisonante potrebbe convincerci a non cedere nessuno? E’ una possibilità. Diciamo che una cessione non è obbligatoria, ma consigliabile".


💬 Commenti