Calciomercato Atalanta: Malinovskyi punto fermo nerazzurro

Scritto da Alex Bianchi  | 

L'Atalanta continua a stupire in campionato e l'obiettivo, qualificazione alla prossima edizione della Champions League, è sempre più alla portata. La squadra di Gian Piero Gasperini può contare su giocatori di assoluta qualità internazionale e questo mette il gruppo bergamasco nella posizione di decidere il proprio destino.

Intanto ha preso la parola il giocatore Ruslan Malinovskyi, che ha raccontato: "Non ho pensato a sostituire Gomez, ma ho sentito un po' di pressione perché sapevo che la gente si aspettava di più da me. Questo perché il primo anno in Italia serve per imparare la lingua e per adattarsi, ma nel secondo ci si aspetta il salto di qualità: io per primo sapevo di dover fare meglio. Non stavo giocando il mio calcio migliore, ma ora voglio dare sempre di più".

Il centrocampista offensivo ucraino dell'Atalanta ha anche aggiunto: "Adattamento in Italia? Per chi viene da un altro Paese, specie da Est, bisogna tuffarsi in una nuova cultura e imparare la lingua. Ho impiegato quattro-cinque mesi con l'italiano: all'inizio non capivo tutte le parole, ma quelle calcistiche sì. Le altre me le spiegavano i miei compagni. Per affermarsi serve pazienza: bisogna stare tranquilli e aspettare la propria occasione. E' importante la personalità: devi essere un gran professionista e lavorare sodo per avere la tua chance". Il giocatore è arrivato a Bergamo per rimanerci a lungo.


💬 Commenti