Calciomercato Spezia: Caldara dal Milan diventa possibile

Scritto da Alex Bianchi  | 

Lo Spezia ha bisogno di rinforzi per riuscire a lottare ancora una volta per confermare la categoria. L'addio di Erlic costringe la dirigenza a cercare un nuovo difensore centrale e l'idea del club sarebbe quella di chiedere al Milan il prestito secco del calciatore italiano Mattia Caldara che non sembra rientrare nei piani di Stefano Pioli.

Intanto Luca Gotti, nuovo allenatore dello Spezia, in attesa di novità dal mercato in entrata, ha spiegato: "Non sono un integralista del sistema di gioco, ho sempre ritenuto giusto o sbagliato che sia, che i giocatori dovrebbero essere messi nella miglior condizione per esprimere al meglio la propria potenzialità. E per questo uno pensa ai giocatori più importanti e metterli nella posizione di comfort". 

L'allenatore ha aggiunto: "Mi sono fatto la mia idea. Penso che i difensori a disposizione e gli esterni mi fanno pensare ad una difesa a tre, con quinti di un certo tipo. Poi capiremo se quinti o quarti. Sono aperto mentalmente, valuto i singoli e vedremo se staranno nel loro comfort. Poi vedremo se queste cose saranno confermate. Strelec e Antiste? Vale il discorso di Nzola, io l'ho detto alla società: davanti secondo me lo Spezia è attrezzato. Ha giocatori diversi, che possono integrarsi, loro due sono due ragazzi fra quelli con grandi margini di miglioramento e su cui sia io che il club puntiamo".


💬 Commenti