Parma Calcio: D'Aversa crede ancora alla salvezza

Scritto da Alex Alessandrini  | 

L'ennesimo ko in campionato, questa volta contro il Milan di Stefano Pioli, ha lasciato il segno maggiormente visto che a un certo punto del match i "Ducali" si stavano rifacendo sotto ai rossoneri e si trovavano con un giocatore in più. Alla fine, però, come a volte nel calcio accade, è arrivata la bastonata mentale dell'1-3 segnato da Leao.

Ma nonostante tutto il tecnico dei "Crociati" Roberto D'Aversa crede ancora nella possibilità di salvare la squadra: "La differenza tra primo e secondo tempo non è dato solo dal cambio singolo ma dall'atteggiamento che è cambiato in tutta la squadra. Nel primo tempo tutta la squadra è stata timida, remissiva e non ha giocato da squadra che deve salvarsi a tutti i costi. Nel secondo tempo lo si è fatto ma non è bastato a portare a casa il risultato positivo nonostante si è giocato per gran parte del secondo tempo in superiorità numerica. La differenza di atteggiamento s'è vista rispetto all'inizio, nel primo tempo in troppi hanno giocato sotto ritmo e sottotono".

Il mister del Parma ha aggiunto: "Il tempo e le potenzialità per salvarsi ci sono, è chiaro che più passano le partite meno ti puoi permettere questi errori e questo atteggiamento. E' chiaro che più che guardare agli altri, dobbiamo fare un tot di punti. Il Milan veniva da una partita difficoltosa con la Samp, sotto l'aspetto fisico è un po' in difficoltà, dovevamo essere più bravi ad approfittarne. Nel momento in cui hai la fortuna che il Milan ti concede la superiorità numerica, non avere giocatori offensivi da inserire ha influenzato. Le situazioni per fare risultato ci sono state, credo che dobbiamo essere più determinati e cattivi, sia quando si concede che quando si deve concludere meglio, anche se Donnarumma ha dimostrato il giocatore del valore che è". 


💬 Commenti