Juventus Women: Sara Gama chiede un nuovo sforzo economico

Il mondo del calcio femminile in Italia è cresciuto molto e l’intero movimento ha tratto giovamento da un Mondiale, quello di Francia 2019, che ha visto la Nazionale azzurra arrivare fino ai quarti di finale della manifestazione. Ora a lanciare un messaggio a tutto il sistema è una delle giocatrici simbolo della Serie A.

Sara Gama, difensore centrale della Juventus Women e dell’Italia, ha dichiarato: “Come dico sempre abbiamo fatto più in cinque anni che in vent’anni di buio totale. Sono stati fatti degli investimenti e tanti club hanno creduto in noi, hanno messo dei soldi e così siamo arrivate preparate ai Mondiali del 2019. Ma le cose non piovono dal cielo e quanto successo è stato in parte un exploit e in parte una vittoria. Nel calcio c’è bisogno di avere dei simboli, dei giocatori che siano rappresentativi e d’ispirazione per le ragazze e i ragazzi che si avvicinano questo mondo“.

Gama ha aggiunto: “Noi giocatrici rappresentiamo semplicemente il primo volto con cui questa disciplina si presenta al grande pubblico, non siamo niente di più e niente di meno, chi arriva dopo di noi dovrà lavorare, ma abbiamo dato una bella spallata alla porta. Ora dobbiamo alzare l’interesse nei confronti delle competizioni perché solo alzando il livello si può essere più appetibili alle tv e competere a grandi livelli come i Mondiali. È un percorso che dobbiamo compiere e adesso bisogna investire perché i risultati non arrivano da soli, semmai dobbiamo continuare a recuperare terreno, perché l’Italia deve competere per vincere. La mentalità deve essere competere per eccellere non per galleggiare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *