Champions League: Zenit-Lazio 1-1, Caicedo salva i biancocelesti

Con grandi problemi di formazione Simone Inzaghi ha fatto il possibile per fare risultato in casa dello Zenit San Pietroburgo. La Lazio è riuscita ad impattare sull’1-1 dopo che tutto sembrava andare per il peggio. La formazione biancoceleste, infatti, dopo un inizio complicato è andata in svantaggio al 32′: Erokhin porta avanti i suoi.

In piena emergenza, il tecnico della squadra capitolina cerca di dare la scossa ai suoi con i cambi a cominciare da quello di Cataldi al posto di Parolo. A mezz’ora dal termine per la Lazio entrano anche Andreas Pereira e Caicedo con quest’ultimo che diventa man of the match al 36′ della ripresa con il gol del pareggio. Con questo risultato la Lazio mantiene l’imbattibilità nel girone F.

IL TABELLINO
ZENIT SAN PIETROBURGO-LAZIO 1-1
Marcatori: 32′ Erokhin (Z), 36′ st Caicedo (L)
Zenit (4-3-3): Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskyi, Santos; Ozdoev (46′ st Sutormin), Barrios, Erokhin (16′ st Mostovoy); Kuzyayev (46′ st Wendel), Dzyuba, Zhirkov (34′ st Krugovoy). A disp.: Lunev, Vasyutin, Mostovoy, Prokhin, Shamkin. All.: Semak
Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Akpa-Akpro, Parolo (7′ st Cataldi), Milinkovic-Savic, Fares (14′ st Pereira); Correa (40′ st Luiz Felipe), Muriqi (14′ st Caicedo). A disp.: Furlanetto, Alia, Armini, Bertini, Czyz, Franco, Pica. All.: Inzaghi
Ammoniti: Kuzayev, Barrios, Lovren (Z); Akpa Akpro, Milinkovic Savic, Caicedo, Reina (L)
Espulsi: nessuno
Arbitro: Artur Dias (Portogallo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *