Juventus: Rabiot si conferma in bianconero

Scritto da Stefano Ceccarelli  | 

Adrien Rabiot, arrivato in Italia, alla Juventus, quando sulla panchina bianconera sedeva Massimiliano Allegri, nonostante alcuni rumors di mercato, ha confermato che il suo futuro sarà ancora alla Continassa. Il calciatore ex Paris Saint-Germain, infatti, ha rivelato che ai tempi di Parigi decise di accettare Torino anche per la presenza del mister livornese.

Il centrocampista, che in bianconero vanta già 84 presenze e sei reti segnate, ha dichiarato: "Alla Juve sto bene, mi sento apprezzato da tutti. Mi riconosco nel Dna di questo club, nella cultura del lavoro e della vittoria. Non vedo perché dovrei andarmene. Voglio tornare a vincere lo scudetto, abbiamo la qualità e la squadra per farlo".

Il ventiseienne di Saint-Maurice ha anche aggiunto: "Voglio le coppe nazionali, a cominciare dalla supercoppa contro l’Inter: l’occasione per impostare la nostra rivincita. E voglio vincere la Champions che manca alla Juve da troppo tempo. Sono venuto qui anche per questo. E poi amo questo Paese. Tra le tante cose in particolare il contatto con la gente, più aperta, rispettosa e calorosa che in Francia".

"Due anni fa, firmai anche perché sapevo che c’era lui in panchina. Allegri è un allenatore che con la Juve ha vinto tantissimo, arrivando due volte in finale di Champions. E penso che in più abbia sfruttato questi due anni per osservare al meglio le evoluzioni del calcio. Immagino che arriverà con tanta voglia di far bene. Sarò felice di lavorare finalmente insieme a lui, adattato alla mentalità della Juve e ambientato al campionato italiano. E quindi migliore rispetto a due anni fa. E anche in forma, determinato a lavorare, con passione per vincere", ha concluso Rabiot.


💬 Commenti