Juventus: Paulo Dybala sacrificato nel nome dei bilanci

Scritto da Stefano Ceccarelli  | 

La peggiore stagione della Juventus da anni è coincisa che la perdurante assenza dal campo di un certo Paulo Dybala. E dispiace sentire le parole del vicepresidente bianconero Pavel Nedved che, di fatto, hanno allontanato la "Joya" dalla squadra torinese che lui stesso ha dichiarato più volte di amare.

Solo pochi giorni fa Nedved dell'argentino aveva detto: "Paulo ci è mancato, ci avrebbe garantito varianti offensive e gol. Ha un contratto di un altro anno e non ho altro da aggiungere a quello che hanno già detto Paratici e il presidente Agnelli. Ma è chiaro che alla Juventus valutiamo ogni opportunità di mercato".

Parole nette che porterebbero una sentenza tra le righe, Dybala è in vendita. E il motivo principale sarebbe legato ai bilanci societari che hanno bisogno di incassare una cifra importante per ridurre il rosso. L'attaccante ventisettenne di Laguna Larga è l'unico a poter garantire una somma importante ed è per questo che a Torino starebbero valutando il da farsi. La verità appare però chiara, con il club pronto ad ascoltare eventuali proposte provenienti dai club più importanti d'Europa. Forse l'egemonia italiana degli ultimi anni della "Vecchia Signora" è giunta al termine.


💬 Commenti