Alla Juventus la scelta della dirigenza, e ovviamente dell'allenatore Massimiliano Allegri, è stata quella di dare fiducia ad alcuni giovani italiani come Nicolò Fagioli con quest'ultimo che ha recentemente rinnovato il proprio contratto con la "Vecchia Signora" con la dimostrazione di stima da parte del club.

Proprio il procuratore del calciatore, Andrea D'Amico, ha fatto capire lo stato d'animo del suo assistito: "Lo scorso è stato un anno importante, Nicolò è cresciuto, questo inizio di anno e la tournée ne hanno confermato le doti. Fare bene alla Cremonese è un conto, ma per la Juve devi avere anche la personalità, oltre alle qualità fisiche e tecniche". 

"E' un rinnovo importante e non è un rapporto da verificare di settimana in settimana. Vuole inserirsi e imparare da grandi giocatori, poi a fine stagione si valuterà. Questo rinnovo vuol dire fiducia reciproca. Da parte di una grandissima società come la Juve che ha fiducia di un suo figliolo, prodotto del vivaio. Fiducia poi in se stesso di Nicolò, che sa che deve sfruttare ogni occasione per ritagliarsi spazio in questa squadra. E poi orgoglio per essere cresciuto qui ed essere arrivato in prima squadra. E orgoglio nella fiducia che sente da parte dei tifosi. Richieste? No, non è mai stata intenzione nostra o della Juve di verificare il mercato. La priorità era quella di tenerlo, inserirlo in ritiro e vedere. Più avanti vedremo come si evolverà la situazione", ha concluso l'agente.


💬 Commenti

Calcioline.com è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 1289/2009.

Alcune foto di questo blog e del relativo profilo e/o sito sono state reperite sul web.
Ove fosse stato violato il diritto di copyright, prego i proprietari di darne avviso alla mail [email protected] per la relativa rimozione.

Ogni testo e foto di proprietà di Calcioline.com non possono essere copiati o riprodotti, senza autorizzazione, ai sensi della normativa n.29 del 2001.

Powered by Slyvi