Tottenham: Conte pronto a lasciare il suo incarico

Scritto da Stefano Ceccarelli  | 

Il Tottenham ha deciso di affidare la sua panchina ad Antonio Conte, tecnico che ha riportato lo scudetto all'Inter dopo ben dieci anni, ma l'effetto dell'allenatore italiano non sembra stia dando i frutti sperati. Dopo il ko interno con il Burnley proprio il leccese ha preso la parola per commentare il proprio operato.

"Abbiamo perso quattro delle ultime cinque partite e questa cosa non mi va bene. Il club deve fare una valutazione sugli obiettivi e sulla situazione, anche sul mio futuro perché a me le cose così come stanno non vanno bene. Il Tottenham mi ha chiamato per cambiare le cose e stiamo facendo di tutto per farlo, ma non è abbastanza. Forse non sono bravo abbastanza", ha dichiarato Conte che, di fatto, si è messo in discussione con una chiara apertura a un suo possibile 'esonero pilotato'.

L'allenatore, dopo l'esperienza a Milano ha deciso di accettare Londra come nuova sfida sportiva, anche grazie a un contratto con uno stipendio annuo da 15 milioni di euro. Per Conte la sfida degli "Spurs" sembra essere più complicata del previsto, forse anche per la possibile volontà da parte della proprietà di non fare certi tipi di investimenti a livello di giocatori. A questo punto tutto potrebbe accadere.


💬 Commenti