Finale Coppa Italia: Juventus-Atalanta 2-1, Kulusevski e Chiesa regalano il trofeo

Scritto da Simone Beltrambini  | 

In quel del "Mapei Stadium" di Reggio Emilia nella finale di Coppa Italia la Juventus supera per 2-1 l'Atalanta aggiudicandosi per la quattordicesima volta nella propria storia l'ambito trofeo nazionale. Niente da fare per la formazione guidata in panchina da Gian Piero Gasperini che ha tenuto bene per un tempo.

I bianconeri, scesi in campo con grande determinazione (a differenza di quanto visto per la gran parte della stagione), sono riusciti a conquistare il trofeo restando concentrati per tutta la durata del match. Bianconeri in vantaggio al 31' minuto dopo un lungo forcing dei nerazzurri.

La rete juventina arriva grazie a Kulusevski bravo a sfruttare un assist di Mckennie: il suo tiro al volo a giro sorprende Gollini. L'Atalanta non demorde e torna ad aggredire la "Vecchia Signora" che capitola al 41'. E' il solito Malinovski a trovare il gol sparando dal limite tra una selva di giocatori. La ripresa però ricomincia con la Juventus più determinata e al 73' arriva la rete di Federico Chiesa bravo a sfruttare un assist in area di Kulusevski. Nel finale l'Atalanta perde la testa e tra i tanti ammoniti nerazzurri spunta il rosso a Toloi (in panchina) per proteste. La Juventus fa festa e l'Atalanta torna a casa con tanta amarezza.

IL TABELLINO
ATALANTA-JUVENTUS 1-2

Marcatori: 31' Kulusevski (J), 41' Malinovskyi (A), 73' Chiesa (J)
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi (31' st Djimsiti), Romero, Palomino; Hateboer (31' st Ilicic), De Roon, Freluer, Gosens (38' st Miranchuk); Malinovskyi (23' st Muriel), Pessina (23' st Pasalic); Zapata. Allenatore: Gasperini
Juventus (4-4-2): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Rabiot, Bentancur, Chiesa (29' st Dybala); Kulusevski (37' st Bonucci), Ronaldo. Allenatore: Pirlo
Ammoniti: Chiellini (J), Malinvoskyi (A), De Ligt (J), Romero (A), Freuler (A), De Roon (A), Ilicic (A)
Espulsi: 88' Toloi (A) dalla panchina
Arbitro: Massa


💬 Commenti