Rogerio Oliveira da Silva, difensore del Sassuolo, non è destinato a restare in terra emiliana. Il classe 1998 di Nobres ha intenzione di cambiare aria e per lui le offerte non sembrano mancare. Il procuratore del brasiliano, Vinicius Prattes, ha recentemente ammesso i motivi che hanno portato alla fumata nera relativa alla trattativa con lo Spartak Mosca.
 
"I club interessati dovranno rivolgersi solo a me e al giocatore. Abbiamo negoziato per 15 giorni con lo Spartak Mosca, il giocatore e i neroverdi. A trattativa conclusa, abbiamo ricevuto una telefonata con la quale il Gruppo Mapei ci ha comunicato che dopo quindici giorni di trattativa, non avrebbe accettato di trattare con i russi. Avrebbero dovuto avvertire da subito: è stata una mancanza di rispetto per tutti", l'attacco dell'agente. L'agente di Rogerio ha anche aggiunto anche un pensiero sulla possibilità di rinnovo con i neroverdi: "Possibilità pari a zero. La dirigenza lo sa già dalla fine della scorsa stagione. In campo, Rogerio continuerà ad essere professionale, lavorando duro e dando il massimo come ha fatto sempre dal primo momento per questo club dove ha superato le 150 presenze". 


💬 Commenti

Calcioline.com è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 1289/2009.

Alcune foto di questo blog e del relativo profilo e/o sito sono state reperite sul web.
Ove fosse stato violato il diritto di copyright, prego i proprietari di darne avviso alla mail [email protected] per la relativa rimozione.

Ogni testo e foto di proprietà di Calcioline.com non possono essere copiati o riprodotti, senza autorizzazione, ai sensi della normativa n.29 del 2001.

Powered by Slyvi