Calciomercato Parma: Carli non parla di Scamacca

Scritto da Simone Beltrambini  | 

Il Parma ha bisogno di risalire la classifica e cercherà di farlo anche con l'aiuto dei nuovi arrivati. La dirigenza ha accelerato per portare alla corte del tecnico Roberto D'Aversa due giocatori poco noti, ma dei quali si fa un gran parlare: Man e Zirkzee sono nuovi acquisti e ora sarà loro compito dimostrare di valere la Serie A italiana.

Il Direttore sportivo dei "Ducali", Marcello Carli, ha però tenuto a chiarire il pensiero suo e della dirigenza: "Se pensiamo di salvarci col mercato siamo già retrocessi. Non ci salviamo così, ci salviamo se questa squadra trova compattezza, spirito e voglia che questi ragazzi hanno e vanno messo in campo".

Il dirigente del Parma ha anche aggiunto: "Se giochi in Serie A tutte le partite sono difficili. Dobbiamo trovare qualcosa per mettere forza e fare cose importanti. Siamo migliorati, dobbiamo lavorare. Testa bassa per fare un grande girone di ritorno. Krause? Abbiamo una proprietà che sta dimostrando grande passione, grande voglia. Viene in un mondo nuovo e deve capire le dinamiche, ma è una grande risorsa il presidente. Il nostro girone di ritorno deve essere di grandissimo livello".

Sempre Carli parlando di Man e Zirkzee, ha aggiunto: "Man e Zirkzee erano idee che noi pensavamo anche per giugno, li stavamo guardando per giugno. Ma il presidente ha voluto anticipare perché ha capito che ambientarsi in Italia non è facile. Ha pensato di prenderli prima, così si ambientano e il prossimo anno anche saranno più pronti. Ci sono mille difficoltà per i ragazzi che abbiamo preso, come la lingua". Il Diesse, poi, imbeccato proprio sul nome forte del momento, quello dell'attaccante Gianluca Scamacca, ha preferito non rispondere.


💬 Commenti