Juventus: Bernardeschi crede ancora nella possibilità di risalire

Scritto da Stefano Ceccarelli  | 

La Juventus non sta certo attraversando un buon momento e la distanza dall'Inter capolista è tanta, talmente tanta che anche un eventuale successo nel recupero di campionato con il Napoli lascerebbe i bianconeri a distanza. Ma questo non sembra preoccupare il ritrovato Federico Bernardeschi che in occasione della sfida interna contro lo Spezia è stato il migliore in campo.

L'ex viola ha spiegato: "Abbiamo dato un bellissimo segnale al campionato, ringrazio il mister per quello che ha detto, io sono a disposizione della squadra, quando la coperta è corta il giocatore deve mettersi a disposizione e lo ringrazio per quello che ha detto. Io credo che sia una buonissima stagione. Siamo un po' indietro in campionato rispetto a quello che ci aspettavamo di dare. Ma siamo ancora vivi e determinati e ci crediamo ancora tanto. Ci sono ancora tante partite da giocare e le vogliamo vincere. Siamo la Juventus e questo non lo dobbiamo dimenticare".

Bernardeschi ha anche sottolineato: "Lazio? Sicuramente è una partita difficile, negli ultimi precedenti la Lazio ci ha sempre messo in difficoltà. Però giochiamo in casa e questo ci darà qualcosa in più, anche se ci mancheranno i nostri tifosi. Sarà difficile, una battaglia, ma se giocheremo da Juve potremo farcela. Pensiero al Porto? Prima c’è la Lazio e tutte le energie fisiche e mentali devono andare lì. Sarà una partita molto difficile e complicata, dobbiamo ribaltare il risultato ma come sappiamo la Juventus è capace di questo, come abbiamo già fatto vedere".
 


💬 Commenti