Calciomercato Torino: Seck ha accettato per un motivo

Scritto da Luca Bubani  | 

Il Torino è la nuova squadra di Demba Seck, prelevato dalla Spal a titolo definitivo per la cifra di 4 milioni di euro, ma il giocatore non è arrivato in maglia granata solo per un fattore economico, ma anche per qualcosa di più. Proprio il calciatore, neo granata, si è raccontato attraverso i microfoni di "Torino Channel".

L'attaccante ha spiegato: "Il Toro è una grandissima società, in campionato stanno facendo molto bene, per me essere qua è un sogno. Non è stato facile lasciare la Spal, è stata la mia prima squadra in Italia e a Ferrara ci sono tante persone che mi vogliono bene e a cui voglio bene, ma quando arriva un'offerta dal Toro non si può dire di no; conoscevo già Vagnati, è stato il primo a regalarmi delle scarpe da calcio originali e quando ci siamo rivisti gli ho ricordato questo episodio".

Il ragazzo ha anche aggiunto: "In Senegal giocavo a calcio con gli amici per divertimento, quando sono arrivato in Italia mio padre mi ha incoraggiato a farlo a livello professionistico; con Juric avevo già parlato, mi è sembrata una brava persona, molto diretta, ed è una qualità che apprezzo. Mi piace andare in palestra ed allenarmi per migliorare le mie qualità, mi fa sentire più preparato quando arriva il giorno della partita: quando ero alla Spal e giocavo nell'Under 17 ero alto 1 metro e 90 ma pesavo 66/67 chili, e ho capito che dovevo lavorare di più per sviluppare fisicità; in campo nasco come esterno destro, che è il mio ruolo preferito, ma quest'anno ho anche giocato come punta centrale e trequartista. Sono molto carico e non vedo l'ora di iniziare, saluto tutti i tifosi granata, sempre forza Toro".


💬 Commenti