Orji Okwonkwo, attaccante di proprietà del Bologna, ma attualmente in prestito alla formazione cadetta del Cittadella, sta facendo parlare di se per l'importante media realizzativa di questo inizio di stagione con cinque reti realizzate nelle prime sette giornate di campionato di Serie B.

Il Bologna non ha nessuna intenzione di perdere l'attaccante nigeriano classe 1998 che si sta mettendo in evidenza nel ruolo di attaccante centrale. Il Direttore generale del club cadetto, Stefano Marchetti, parlando del ragazzo ha detto: "Noi non prendiamo mai giocatori già affermati: quello che facciamo è intuire se ci sono potenzialità e, se le vediamo, ci crediamo. Ecco, in Okwonkwo ci sono tutte, perché non gli manca nulla per sfondare, anche in Serie A". 

Il dirigente del Cittadella ha anche aggiunto: "Agli occhi balza la sua velocità, ma guardate che ha qualità enormi, e che abbina tecnica e temperamento. Io in lui vedevo una punta, perché secondo me un giocatore con le sue caratteristiche per rendere al massimo deve essere impiegato da finalizzatore. È un po’ la stessa operazione che avevamo fatto a suo tempo con Kouamé: pure lui giocava esterno alto prima di arrivare qui. A Cittadella Okwonkwo ha trovato l’ambiente giusto e un gruppo in cui sin dal primo giorno si è inserito. Qui, inoltre, ha trovato una squadra che gioca in modo ideale per esaltarlo, pressando alta e cercando sempre le verticalizzazioni. E guardate che lui, certi tagli, li ha proprio naturali. Anzi, a volte succede che non lo si riesca a servire a dovere quando detta il passaggio".


💬 Commenti

Calcioline.com è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 1289/2009.

Alcune foto di questo blog e del relativo profilo e/o sito sono state reperite sul web.
Ove fosse stato violato il diritto di copyright, prego i proprietari di darne avviso alla mail [email protected] per la relativa rimozione.

Ogni testo e foto di proprietà di Calcioline.com non possono essere copiati o riprodotti, senza autorizzazione, ai sensi della normativa n.29 del 2001.

Powered by Slyvi