Derby del Sud America

Scritto da Fabio Semprini Cesari  | 

Il Milan domenica potrebbe laurearsi campione d'Italia per la diciannovesima volta  è quindi tornato da circa due stagioni a competere  ai massimi livelli grazie alla forza delle idee e della programmazione. Maldini e Massara hanno svolto, fin qui, un lavoro eccelso sia nella gestione del gruppo che sul mercato.
 Dietro ai due dirigenti rossoneri c’è una fitta rete  di osservatori che studiano, si aggiornano , cercano i talenti più adatti alle  esigenze del club per poter offrire un livello di competitività sempre più alto.


Nelle ultime settimane un osservatore affiliato, in Sud America ha portato un nome nuovo da segnare nell'agenda  delle relazioni, Alcaraz, prospetto  argentino classe 2002 in forza al Racing Avellaneda.
 Si tratta di un centrocampista di 183 centimetri che può giocare sia come regista che sulla trequarti. 
Carlos é un prospetto prodigio con attitudine al gol : sono ben 5 in 18 partite in questa prima parte di stagione in Argentina.

La valutazione del giocatore  non si discosta molto dai 25 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria, secondo quanto riferito da Marca anche l’Inter segue da vicino Alcaraz.
Si prevede un derby di mercato molto infuocato tra la parte di Milano nerazzurra , colonia argentina da anni , e quella Rossonera storicamente colonia verde-oro.


💬 Commenti