Paulo Dybala non rinnoverà il proprio contratto con la Juventus, adesso la fumata nera può considerarsi definitiva. Dopo sette anni in bianconero, fatti di alti e bassi, l'argentino, in scadenza al termine di questa stagione, farà i bagagli per trasferirsi in un club pronto a puntare su di lui.

Dopo l'incontro avvenuto poco prima dell'ora di pranzo alla Continassa tra la dirigenza bianconera (presenti Maurizio Arrivabene, Federico Cherubini e Pavel Nedved) e i rappresentanti dell'argentino nelle figure dei procuratori Jorge Antun e Carlos Novel, (quest'ultimo uomo delle sponsorizzazioni di Dybala), si è arrivati alla rottura definitiva. Due ore per un addio che era nell'aria dopo che a Ottobre il prolungamento non era stato siglato.

La Juventus avrebbe continuato a puntare a un rinnovo al ribasso che sarebbe stato legato al numero di presenze in campo, fatto che avrebbe indispettito gli agenti della "Joya" dopo l'ennesima stagione fatta di molti problemi fisici. Dybala, dopo gli esordi in bianconero nel 2015, avrebbe dunque deciso di chiudere la sua esperienza torinese nonostante il forte appoggio di tutto il popolo juventino. Se le cose andranno come si ipotizza l'attaccante non dovrebbe rimanere in Serie A proprio per evitare di andare contro i tifosi della "Vecchia Signora".


💬 Commenti

Calcioline.com è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 1289/2009.

Alcune foto di questo blog e del relativo profilo e/o sito sono state reperite sul web.
Ove fosse stato violato il diritto di copyright, prego i proprietari di darne avviso alla mail [email protected] per la relativa rimozione.

Ogni testo e foto di proprietà di Calcioline.com non possono essere copiati o riprodotti, senza autorizzazione, ai sensi della normativa n.29 del 2001.

Powered by Slyvi