Kyah Simon: la Matildas diventata un punto di riferimento

Lei si chiama Kyah Simon ed è una delle calciatrici australiane più famose. Punto di riferimento della Nazionale d’Australia dal 2007 ha collezionato 92 presenze segnando anche 26 reti. La ventinovenne attaccante, prima indigena a vestire la maglia delle “Matildas”, ha parlato di se dicendo: “È estremamente importante per me, soprattutto per gli aborigeni, la cultura aborigena e gli indigeni in Australia“.

La giocatrice, natia di Blacktown, ha proseguito raccontando: “Cathy Freeman è stata cruciale in questo mio percorso ed è stata il mio modello di ruolo crescendo. Vederla rappresentare visivamente il nostro paese mi ha ispirato a fare lo stesso. Per quanto mi riguarda spero che la posizione in cui mi trovo e in cui mi sono trovata per 12 anni, ovvero quella di giocare per le Matildas, possa davvero ispirare molte giovani donne indigene, e anche maschi, a dedicarsi al calcio“.

Simon ha anche aggiunto: “Non è mai davvero la prima preferenza nelle culture indigene, di solito è AFL o NRL, ma penso che molti dei miei giovani cugini stiano iniziando a giocare a calcio, quindi penso che sia così vicino a casa. Ma potrei immaginare l’impatto che avrebbe per i giovani indigeni di tutta l’Australia. Essere un simbolo è sicuramente qualcosa che prendo con orgoglio, e spero davvero di vedere molti atleti indigeni indossare il verde e l’oro nel prossimo futuro“. Dopo l’esperienza alle Houston Dash della passata stagione con 21 presenze e 4 reti segnate ora Kyah è arrivata nel campionato femminile olandese dove ha firmato con il PSV Vrouwen giocando già 4 partite e segnando 1 gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *