Napoli Femminile: Eleonora Goldoni sente ancora troppa disparità

Eleonora Goldoni, ex giocatrice dell’Inter Women che in questa stagione ha deciso di sposare il progetto tecnico del Napoli Femminile, formazione neo promossa in Serie A per la prima volta nella sua storia, ha voluto parlare di calcio in rosa, offrendo un proprio pensiero sullo stato del movimento.

La calciatrice del Napoli Femminile ha detto: “Era tanto il desiderio di voler dare una voce al movimento del calcio femminile e alla figura della donna in generale, perché la disparità non può essere sottovalutata, ed è ancora troppo presente. Mi è dispiaciuto che i discorsi si siano incentrati sull’aspetto estetico quando una donna in qualsiasi campo dovrebbe anzi DEVE essere considerata per la propria professionalità e competenza non per la bellezza”.

La calciatrice ha anche aggiunto: “Siamo donne e calciatrici in primis. Non c’è giorno in cui non ci mettiamo tutto il nostro impegno e sacrificio per rendere al meglio. La nostra passione è fortunatamente anche la nostra professione, sudata e desiderata. Senza dimenticare che tante calciatrici ancora devono fare un secondo lavoro. Dietro ad ogni donna, qualunque sia l’aspetto fisico, c’è tanto tanto di più da prendere in considerazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *