Bomba Inter: Conte attacca la dirigenza, possibile addio?

La stagione di Serie A è terminata e l’Inter ha chiuso il proprio campionato al secondo posto in classifica, ad appena un punto dalla Juventus campione d’Italia. Un risultato sicuramente prestigioso che è arrivato alla fine di un periodo durissimo per tutti, dirigenti, giocatori e allenatore.

E proprio Antonio Conte, come da sua caratteristica, ha voluto commentare il momento, il risultato e il futuro del club. Parole dure che lasciano aperti grandi dubbi sulla continuazione del matrimonio tra il mister leccese e il club del presidente Steven Zhang. Conte ha dichiarato: “Non è stato riconosciuto il lavoro dei calciatori, il mio“.

Ho trovato scarsissima protezione da parte del club. Quando vuoi vincere e ridurre il gap, devi essere forte in campo e fuori dal campo. La gente sul carro deve esserci sempre, nei momenti positivi e negativi e questo non è accaduto. Dispiace, perché quando sei debole poi è difficile proteggere i ragazzi“, ha dichiarato l’allenatore dell’Inter.

Conte ha anche lanciato un messaggio importante: “È stata un’annata difficile per me, anche a livello personale. Dobbiamo finire nel migliore dei modi, poi è giusto che tutti facciano le loro valutazioni in ottica futura“. In chiusura un commento a livello di mercato che, di fatto, chiude al possibile arrivo di Lionel Messi: “Sinceramente, solo io so cosa ho dovuto fare per far arrivare Lukaku. Non è stata una passeggiata, fidatevi. Dobbiamo cercare di fare il meglio in Europa League, poi sia io che la società faremo le nostre valutazioni. Parlo in generale, non solo dal punto di vista tecnico. È normale che bisogna trovarsi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *