Parma Calcio: D'Aversa preoccupato dal momento della squadra

Il Parma non riesce a rialzarsi da una situazione decisamente deficitaria. Il tecnico Roberto D’Aversa ha puntato il dito dopo l’ennesimo ko, quello casalingo con la Sampdoria: “Nonostante avessimo fatto uno dei migliori primi tempi del campionato dove siamo andati sul doppio vantaggio e abbiamo avuto altre circostanze per arrotondare il risultato, nella prima circostanza dove abbiamo preso il gol da calcio d’angolo, cosa che succede spesso in questo periodo, ci siamo sciolti e abbiamo smesso di giocare e vincere i duelli. Nel primo tempo non c’è stata storia, e ora siamo qui a ragionare di una partita persa che era impensabile per il primo tempo“.

L’allenatore ha proseguito sottolineando: “E’ frutto del periodo probabilmente, è inspiegabile nel momento che si subisce gol da calcio d’angolo che ci siamo sciolti e abbiamo smesso di giocare e abbiamo avuto paura di giocare nonostante lo stadio vuoto. Questo ci deve servire da lezione e mi auguro che questa sconfitta ci faccia affrontare le prossime gare con fame e cattiveria necessarie“.

Il mister ha aggiunto: “Più che l’aspetto fisico c’è un problema mentale. Leggendo i dati, che sono scientifici, abbiamo sempre fatto in crescendo. Abbiamo fatto uno dei migliori primi tempi del campionato dove abbiamo speso e fatto la partita, dove li abbiamo aggrediti in avanti e creato, ma detto questo nel momento in cui si subisce gol da angolo la squadra è sparita, è una questione mentale. C’era sconforto nei ragazzi a fine gara ma ripeto, bisogna uscire da questo momento e ognuno di noi deve ragionare sul momento e non cercare alibi, non dare responsabilità a quello o all’altro. Siamo sulla stessa barca, come siamo stati bravi a fare un grande campionato fino al lockdown tutti insieme, tutti insieme dobbiamo uscire da questa situazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *