Bologna FC: Saputo non pensa più alla salvezza

Dopo avere vissuto momenti molto complicati nella passata stagione dall’arrivo in panchina di Sinisa Mihajlovic le cose per il Bologna hanno iniziato a sterzare verso situazioni migliori. L’allenatore serbo ha dato alla squadra un gioco che le ha permesso di giocarsela alla pari con le big del campionato.

Fino alla sosta la squadra rossoblu ha fatto vedere ottime cose, alternate a momenti di black out, ma il futuro a questo punto appare tracciato. Lo stesso presidente Joey Saputo ha fatto capire a chiare parole che la squadra da adesso in avanti non dovrà più pensare alla salvezza ma a quelle posizioni che potranno riportare gli emiliani in Europa.

Il numero uno del club ha spiegato: “Quando lavori bisogna sempre migliorare, al Bologna stiamo facendo questo facendo crescere settore giovanile, prima squadra e centro sportivo. Il centro è importante perché i giocatori passano più tempo lì che a casa. Per me l’obiettivo è fare ogni giorno il meglio possibile. All’inizio avevamo l’intenzione di rimanere in A, ora questo non deve essere più in discussione. Adesso pensiamo alla top 10 in Italia e in futuro all’Europa. Il nostro desiderio non è più salvarsi ma cercare l’Europa piano piano. Il primo obiettivo è tornarci, ovviamente dobbiamo essere realistici perché fare i proclami è molto facile ma credo si possa sognare. La cosa importante è che la società sia rispettata a livello calcistico“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *