SPAL: Mattioli crede ancora nella salvezza

Dopo l’esonero di Leonardo Semplici la SPAL riparte da Gigi Di Biagio. L’ex selezionatore della Under-21 azzurra ha accettato una sfida complicata, ma tenterà il tutto per tutto per fare in modo che la formazione ferrarese possa salvarsi per la terza stagione consecutiva. Intanto il numero uno del club è certo che il risultato potrà essere ragginto anche quest’anno.

Il presidente Walter Mattioli ha spiegato i motivi della scelta: “Noi crediamo fortemente ancora nella salvezza. Abbiamo un’ottima squadra e vogliamo salvarci. Abbiamo preso questa decisione. Abbiamo perso 16 partite su 23 e preso 40 gol, facendone solo 17. Io ringrazierò tutta la vita Semplici, ha fatto un ottimo lavoro però quest’anno non abbiamo visto qualcosa di particolare. Abbiamo visto spesso e volentieri partite giocate male, con giocatori che andavano in campo senza rabbia. Era una squadra che andava caricata. Non voglio crocifiggere nessuno, ma nemmeno passare per il presidente coglionazzo. Abbiamo fatto un cambio giusto, probabilmente tardo“.

Mattioli ha anche aggiunto: “La società guarda al proprio futuro e lo fa per il bene della città e della tifoseria. Noi abbiamo agito nell’interesse della nostra società. Mi dispiace per Semplici, ma erano arrivati i tempi per far questo. Sono sei anni che facciamo i miracoli. Noi lo facciamo con il cuore e la squadra che facciamo è la migliore e chi l’allena lo deve sempre dire. Semplici non esce da martire, come voi scrivete, ma da buon allenatore, dopo partite deludenti. Ora pensiamo di aver trovato la persona che possa dare la scossa alla nostra stagione. Se in questi anni abbiamo vinto, lo abbiamo fatto tutti insieme. Se è così, si può ancora provare a fare qualcosa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *