Torino Football Club

Profili Social

Descrizione

Il Torino Football Club, meglio noto come Torino, è una società calcistica italiana con sede nella città di Torino. Il club, rifondato di recente nel 2005, è la continuazione dello storico sodalizio sorto nel 1906 dalla fusione tra il Football Club Torinese e soci dissidenti del Foot-Ball Club Juventus, e denominato Foot Ball Club Torino sino al 1936, Associazione Calcio Torino fino al 1943, dal 1945 al 1958 e ancora dal 1959 al 1977.

Nel 1944 il club assume la denominazione di Torino FIAT, poi di Associazione Calcio Talmone Torino nel 1958-59 e Torino Calcio dal 1977 al 2005. Il Torino vanta la conquista di 7 campionati italiani compresa una striscia di 5 titoli consecutivi all’epoca del Grande Torino, che fu riconosciuta come una delle squadre più forti degli anni ’40.

Nel suo palmarès nazionale figurano 5 Coppe Italia, mentre in ambito internazionale il club ha vinto la Coppa Mitropa nel 1991; nella stagione 1991-1992 il Torino, raggiungendo la finale di Coppa UEFA, conquistò il suo maggior risultato in una competizione UEFA. Il Torino, inoltre, è stato la prima squadra italiana a centrare un double nazionale nella stagione 1942-43. I soprannomi della squadra sono Toro e i Granata per il colore sociale che ne contraddistingue la maglia.

Presidente: Urbano Cairo

Stadio: Olimpico Grande Torino

Sito web: www.torinofc.it

Colori sociali: Granata

Il difensore centrale brasiliano Lyanco Evangelista Silveira Neves Vojnovic, meglio noto come Lyanco, è uno degli obiettivi del prossimo mercato del Bologna. Il giocatore classe 1997 di Vitoria dopo sei mesi vissuti in terra emiliana la scorsa estate ha fatto ritorno al Torino dove però ha avuto decisamente poca fortuna. L'ormai ex allenatore granata Mazzarri non si è mai fidato troppo del sudamericano preferendogli altri giocatori. Ora, con un Torino in caduta libera, il calciatore ex San Paolo starebbe pensando...

La Sampdoria del presidente Massimo Ferrero è al lavoro per rinnovarsi e pensare alla stagione che verrà con il massimo entusiasmo. Il club, dopo un'annata complicata, è pronto a fare il suo dovere sul mercato, ma per qualcuno che arriverà ci saranno certamente delle partenze. Una di queste potrebbe riguardare il centrocampista Karol Linetty. Il giocatore, già a Gennaio è stato vicino all'addio visto che su di lui erano forti le pressioni del Torino del presidente Urbano Cairo. Proprio il...

Il Torino di questa stagione non ha dato le soddisfazioni che il presidente Urbano Cairo avrebbe voluto. La squadra ha steccato fin da subito non riuscendo a qualificarsi per la fase a gironi della Europa League. In campionato poi il percorso della formazione granata è noto a tutti fino allo stop della Serie A per il problema coronavirus. La dirigenza, dopo avere allontanato il tecnico Walter Mazzarri, ha ora il compito di valutare quali giocatori della attuale rosa dovranno essere...

Neppure due mesi fa il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha piazzato il colpo relativo all'attaccante Andrea Petagna. Il giocatore è rimasto alla SPAL in parcheggio fino al termine della stagione per tentare di aiutare la squadra ferrarese a salvarsi. In estate, però, il calciatore ex Atalanta lascerà le terre estensi per trasferirsi a Castel Volturno. Secondo alcuni il 'colpo' Petagna sarebbe solo il preludio al vero obiettivo della dirigenza partenopea che vorrebbe arrivare alla punta del Torino Andrea...

Il Torino del presidente Urbano Cairo è probabilmente arrivato a un punto di non ritorno. La squadra, dopo avere ceduto di schianto nelle ultime settimane, è stata affidata a mister Longo, ma i recenti risultati hanno confermato che forse le colpe non erano tutte da attribuire all'esonerato Walter Mazzarri. Ora la squadra dovrà terminare il campionato nel modo più dignitoso possibile, poi, in estate, saranno fatte attente considerazioni. Una in particolare riguarderebbe il settore d'attacco che potrebbe perdere l'attaccante Andrea...

Il Torino di questa stagione sembra non riuscire a risollevarsi da un momento fatto di sconfitte che sta diventando sempre più lungo. La squadra, dopo essere stata affidata a Moreno Longo, che in panchina è succeduto all'esonerato Walter Mazzarri, sta continuando a non trovare i giusti equilibri per tornare al successo. Proprio l'attuale tecnico, dopo il ko in casa del Napoli, ha dichiarato: "È giusto avere delle preoccupazioni visto il momento. Volevamo fare una partita diversa, abbiamo approcciato bene al...

Il Torino sta attraversando un periodo nero che ha portato la squadra a guardarsi alle spalle per tenere monitorata la situazione di chi sta lottando per la salvezza. Ad inizio stagione le aspettative erano altre tanto che il numero un dei granata aveva lanciato un messaggio forte trattenendo tutti i giocatori migliori. Ma quegli stessi calciatori hanno tradito la fiducia della dirigenza e dei tifosi con prestazioni di bassissimo livello. L'esonero di Walter Mazzarri probabilmente è la punta dell'iceberg perchè...

Il Torino targato Walter Mazzarri in questa stagione non ha funzionato e per l'allenatore toscano è arrivato l'inevitabile esonero dopo 17 reti subite in quattro partite. Ora alla guida dei granata è arrivato Moreno Longo, ma attenzione anche alle situazioni di mercato per quel che riguarda alcuni giocatori. E' stato il presidente Urbano Cairo, imbeccato sulla questione, a fare un appunto sull'attaccante principe della squadra Andrea Belotti e sul numero uno Salvatore Sirigu. Il patron, parlando del futuro dei due...

Il giorno che tutti attendevano è arrivato. Walter Mazzarri è stato esonerato e il suo sostituto è Moreno Longo. E' tutto ufficiale tanto che il nuovo allenatore granata si è già presentato annunciando i punti sui quali dovrà lavorare approfonditamente per recuperare nei giocatori il 'cuore Toro'. Nella nota che ha portato al divorzio da Mazzarri si può leggere che il tecnico e il presidente Urbano Cairo "dopo una approfondita analisi sull'insieme di situazioni venutesi ormai a creare, hanno condiviso...

Alessandro Matri, attaccante italiano dalla grande esperienza, dopo i sei mesi non proprio idilliaci con la maglia del Brescia è tornato sul mercato. Il calciatore, attualmente svincolato, sembrava essere destinato a fare ritorno al Sassuolo, ma l'operazione con la società emiliana neroverde non si è concretizzata. Il giocatore ha parlato con positività della possibilità di trasferirsi al Parma, altra società emiliana, dicendo: "Ero qui per firmare delle carte col Brescia. Rescissione consensuale. Ero fuori dal progetto non aveva senso continuare....