Associazione Calcio Milan

Profili Social

Descrizione

L’Associazione Calcio Milan S.p.A., nota anche come A.C. Milan o più semplicemente Milan, è una società calcistica italiana fondata il 16 dicembre 1899, con sede nella città di Milano. La carica di presidente del club attualmente è ricoperta dall’imprenditore cinese Li Yonghong.

È la terza squadra al mondo per numero di titoli internazionali conquistati (18) alla pari degli argentini del Boca Juniors e alle spalle solo di Real Madrid e Al-Ahly, rispettivamente a quota 24 e 20. Nella bacheca della formazione rossonera a livello internazionale figurano anche 7 Coppe dei Campioni/Champions League, 2 Coppe delle Coppe, 5 Supercoppe europee, 3 Coppe Intercontinentali e una Coppa del mondo per club FIFA.

Il Milan è stata la squadra italiana con più successi, la prima italiana ad aver vinto la Coppa dei Campioni (nel 1962-1963) e la seconda squadra europea e prima italiana per numero di finali di Coppa dei Campioni/Champions League disputate (11). A livello nazionale, invece, il club vanta 18 scudetti, 5 Coppe Italia e 7 Supercoppe italiane.

Inoltre il Milan è stata la prima squadra a vincere, nel 1991-1992, il campionato italiano a girone unico senza subire sconfitte, eguagliata dalla Juventus nel 2011-2012. Il club figura al quarantunesimo posto della graduatoria continentale dell’UEFA, stilata in base ai risultati ottenuti nelle competizioni UEFA per club nell’ultimo quinquennio e al quarto posto nella classifica stilata dall’IFFHS dei migliori club europei del XX secolo. I soprannomi della squadra sono i Rossoneri e il Diavolo.

Presidente: Li Yonghong

Stadio: Giuseppe Meazza

Sito web: www.acmilan.com

Colori sociali: Rosso e Nero (Strisce)

Il successo del Milan in casa del Genoa ha tolto le castagne dal fuoco dell'allenatore dei rossoneri Marco Giampaolo. Un eventuale ulteriore stop avrebbe sicuramente segnato il futuro del tecnico con l'esonero, ma con i tre punti incamerati ora l'ex Sampdoria potrà tirare un sospiro di sollievo. Attenzione però perchè il mister rossonero rimane in bilico. La dirigenza, infatti, pretende che quello di "Marassi" non sia un fulmine a ciel sereno, ma si aspetta una continuità di risultati che possa...

Rafael Leao, attaccante di qualità che il Milan ha acquistato in estate, con il gol segnato in slalom contro la Fiorentina ha dimostrato a tutti gli addetti ai lavori di avere le qualità per emergere. Il ragazzino terribile dopo un inizio in sordina sta ora cercando di 'prendersi' il Milan come in passato hanno fatto altri grandi campioni brasiliani. L'attaccante rossonero ha dichiarato: "Cosa ho imparato di italiano? Prego, grazie, non mollare. La mia esultanza è per mio papà che...

Da quando Marco Giampaolo si è seduto sulla panchina del Milan le cose non sono andate troppo bene fino ad arrivare a quest'ultimo periodo con una classifica più che deficitaria e con un problema importante, quello del gol. La squadra rossonera, infatti, fatica a trovare la via della rete e il bomber principe della squadra, Piatek, sembra la brutta copia di quello ammirato lo scorso anno. Proprio il tecnico del "Diavolo" ha spiegato: "Non bisogna ragionare sull'io, ma sul noi....

Il Milan sta valutando una serie di possibilità, soprattutto a livello di mercato, per cercare di ripartire nel miglior modo possibile. La squadra non sta rispondendo alle aspettative e questo fa capire che in estate qualcosa non ha funzionato. La dirigenza, secondo alcuni addetti ai lavori, avrebbe evitato di fare certi sacrifici che invece potevano cambiare il volto della squadra. Tra i giocatori considerati cedibili vi sarebbe ancora oggi l'estremo difensore Gianluigi Donnarumma che ha molto mercato all'estero dove lo...

"Voglio bene al Milan ma la società non mi ha mai contattato e io professionalmente in questo momento non penso al Milan. Sono il tecnico dell’Ucraina e tutto il mio impegno va verso il mio Paese. Voglio andare all’Europeo con i miei ragazzi. Detto questo, Maldini e Boban sono la vera garanzia del Milan, che saprà riprendersi presto", ha dichiarato Andriy Shevchenko. L'ex attaccante della formazione rossonera, dopo le voci di un suo accostamento alla panchina del Milan, ha deciso...

Il Milan sta attraversando uno dei momenti calcistici più neri della sua storia. In questo momento la formazione rossonera si trova poco sopra la zona retrocessione e con quattro sconfitte su sei partite ora la situazione si fa veramente complicata. La dirigenza è finita nell'occhio del ciclone soprattutto per alcune scelte fatte la scorsa estate. In particolare qualcuno ha voluto contestare la scelta di trattenere a Milanello il numero uno Gianluigi Donnarumma. L'estremo difensore poteva partire per cifre importante, vicine...

Marco Giampaolo sta probabilmente pagando alcune sue scelte tecniche non proprio azzeccate, ma i soli sei punti in classifica dopo la sesta giornata di campionato sono anche il risultato del mercato estivo voluto dalla dirigenza che alla corte dell'allenatore ha portato giocatori difficilmente presentabili. Per il momento a far vedere buone cose è stato il solo Leao protagonista di una grande rete contro la Fiorentina. La squadra rossonera, però, per il resto ha ben poco di che gioire. Il tecnico...

Il Milan, dopo il tonfo casalingo contro la Fiorentina, deve cercare di correre ai ripari. Perdere quattro delle prime sei partite di campionato nessuno lo avrebbe mai immaginato, tanto meno la dirigenza che sperava di vedere una squadra in grado di lottare con le big per un posto in Champions League. Di questo passo, invece, la formazione rossonera rischia di doversi guardare le spalle per non finire troppo vicino alla zona retrocessione. Per questo, e per una serie di altri...

Il Milan del nuovo corso targato Marco Giampaolo non è certo una squadra ricca di campioni in grado di puntare dritto allo scudetto. Tutti gli addetti ai lavori sono certi che quella attuale sia l'ennesima annata di transizione. La dirigenza, nonostante i problemi finanziari, è in estate è riuscita a trattenere i big, ma prossimamente i big dovranno essere comprati per innalzare il tasso tecnico della rosa. Ivan Gazidis, Amministratore delegato del Milan, ha parlato della squadra: "Troppo presto oggi...

La pesante caduta del Milan, in particolare contro l'Inter nel derby, ha fatto male e il colpo lo hanno sentito tutti. Ecco perchè in questo momento in molti si interrogano sulla scelta estiva della società di affidare la squadra ad un allenatore come Marco Giampaolo, alla sua prima esperienza professionale su una grande squadra. Il Direttore tecnico del Milan Paolo Maldini ha parlato del momento della squadra: "Il derby è stato deludente dal punto di vista del risultato ma della...