Bologna in "ritirata"

Il mister dopo la sconfitta di Empoli "congela" la squadra a Casteldebole..E domenica prossima c'è la Lazio

Scritto da Carlo Orzeszko  | 

IInutile negarlo la sconfitta patita a Empoliè stato un duro colpo per il Bologna. Alla presenza di Saputo ( prima volta quest'anno che seguiva la squadra in trasferta ) il Bologna ha mostrato limiti importanti in ogni parte del campo.

Difesa molle, centrocampo poco concreto e attacco poco incisivo al cospetto di un Empoli buona squadra ma non certo irresistibile che  tra l'altro presentava un giocatore come Di Francesco che lo stesso Bologna  ha accantonato con troppa precipitazione..

In poche settimane quella che era stata definita la maggio concretezza difensiva di è trasformata in una rete rotta visto che in tre partite il Bologna ha subito 12 gol realizzandone 5.

Già si guarda con una certa apprensione alla partita con la Lazio che nel derby con la Roma ha dimostrato di essere in salute.

Quali saranno dunque la mosse future del Bologna è difficile dirlo. Il ritiro è sicuramente una disposizione cautelare. Difficilmente si arriverà a una cambio della guida tecnica anche se è innegabile che ci siano della pressioni soprattutto da parte di frange della tifoseria.

Sicuramente verrano operati dei cambiamenti tattici visto che la squadra sta mostrando dei limiti soprattutto in alcuni uomini che non rendono come ci si aspettava.

per ora è stata rispettata la  media inglese ( due vittorie in casa, due sconfitte fuori e due pareggi uno casalingo e uno in trasferta) sarà poco ma almento è un punto dal quale poter partire 

 

 

 

i


💬 Commenti