Juventus Women: Braghin vuole conquistare l'ambito Triplete

Nel campionato di calcio italiano femminile è la Juventus Women a guidare la classifica, con le bianconere che sembrano di un altro livello rispetto a tutte le avversarie. Ma il percorso della società bianconera non è terminato tanto che l’obiettivo è quello di riuscire a crescere anche a livello internazionale per vincere la Champions League.

Il Responsabile della Juventus Women Stefano Braghin ha fatto un bilancio dei primi due di vita della squadra al femminile: “Questa è una società in cui se arrivi secondo hai perso. Per il nuovo anno vogliamo consolidarci in Italia e confermare i titolo vinti (Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana ndr) anche se la concorrenza è cresciuta ed è sempre più difficile. In Europa invece ci piacerebbe l’ebrezza di un secondo turno. Quest’anno abbiamo perso il Barcellona, finalista dell’ultima Champions, contro cui in trasferta siamo stati alla pari per lunghi tratti. Ci è mancata la capacità di tenere ritmo e intensità per 90 minuti e quella la acquisisci solo con il lavoro e la crescita del campionato“.

Braghin ha anche aggiunto: “Nel 2021 però sarà introdotta la fase a gironi, anche se prima ci sono i sedicesimi dove non è scontato aver sorteggi abbordabili, ma giocare sei gare in Europa sarà importante anche a livello commerciale. In Italia le avversarie Scudetto sono la Fiorentina, che ha più storia, il Milan, che ha iniziato un nuovo progetto, e non trascuro la Roma che ha grandi giocatrici. Noi siamo stati avvantaggiati dall’aver cambiato poco, abbiamo preso Sembrant e Maria Alves per tamponare le assenze di Salvai e Bonansea e Staskova che può diventare importante. I recuperi delle due infortunate sono fondamentali anche se il gruppo è talmente forte che non abbiamo sentito troppo la loro mancanza“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *