Champions League: Shakhtar Donetsk-Atalanta 0-3, Dea qualificata e nella storia

La favola dell’Atalanta in Champions League continua. Il percorso della formazione bergamasca nel gruppo C della massima manifestazione continentale ha dell’incredibile visto che dopo le prime tre partite il gruppo di Gian Piero Gasperini era ancora ancorata a zero punti. Poi la rimonta a cominciare dal pari con il Manchester City.

Contro lo Shakhtar Donetsk, in casa della formazione ucraina, per passare agli ottavi era necessaria una vittoria e sperare che i “Citizens” facessero il loro dovere con la Dinamo Zagabria e così è andata. La formazione del Gasp, dopo un primo tempo complicato è venuta fuori alla distanza trovando la rete del vantaggio al 66′ con Castagne.

I padroni di casa a questo punto perdono la testa e Dodo che si fa espellere. A questo punto l’Atalanta è determinata e trova il raddoppio con un tocco in area di Pasalic. Poi nel finale, in pieno recupero, su svarione della retroguardia del Donetsk arriva anche il 3-0 firmato Gosens. Per l’Atalanta arriva così la qualificazione agli ottavi di finale e una rimonta storica.

IL TABELLINO
SHAKHTAR DONETSK-ATALANTA 0-3
Marcatori: 66′ Castagne (A), 80′ Pasalic (A), 94′ Gosens (A)
Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Kryvtsov, Matvijenko, Ismaily; Stepanenko, Alan Patrick; Tetè (14′ st Marlos), Kovalenko (26′ st Solomon), Taison; Junior Moraes. A disp.: Shevchenko, Khocholava, Marcos Antonio, Dentinho, Konoplyanka. All.: Castro
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Palomino, Masiello (16′ st Malinovskyi); Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Muriel (27′ st Ibanez), Gomez (45′ st Hateboer). A disp.: Sportiello, Arana, Traore, Barrow. All.: Gasperini
Ammoniti: Alan Patrick (S); Muriel, Freuler, Hateboer (A)
Espulsi: 77′ Dodo (S)
Arbitro: Zwayer (Ger)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *