Roma femminile: Di Criscio vuole tre punti contro Verona

La Roma Femminile, dopo lo scoppiettante mercato estivo, ha iniziato la propria stagione in campionato con due vittorie e una sconfitta. Ora per la squadra di mister Bavagnoli è il momento di fare i conti con il nuovo impegno, questa volta contro la Women Hellas Verona. Il difensore della formazione capitolina, Federica Di Criscio, ha fatto alcune considerazioni: “La partita contro l’Empoli l’avevamo preparata proprio come poi l’abbiamo interpretata. Nelle settimane precedenti avevamo visto che avevamo una squadra molto lunga e che facevamo fatica ad andare in pressione alta. Questo è invece il nostro principio, il fatto di andare in pressione e non far uscire le squadre avversarie. Il risultato ottenuto è quello che avevamo preparato, è andata bene ed è andato bene anche l’approccio alla gara“.

La giocatrice della Roma Femminile ha proseguito sottolineando: “Dopo la prima partita del campionato ci siamo rese conto dello sbaglio e di quello che avevamo sprecato. Nel mese estivo avevamo lavorato tanto e quello che volevamo era subito partire forte. Purtroppo nella prima partita abbiamo sbagliato l’approccio e in venti minuti abbiamo perso una gara che fino a quel momento era comunque equilibrata. Poi con la Fiorentina avevamo voglia di riscatto e di portare a casa il risultato quindi da lì è cambiato sicuramente l’atteggiamento e la consapevolezza dei mezzi che abbiamo a disposizione“.

La Di Criscio ha poi fatto un commento sul campionato: “Credo che il campionato di quest’anno sarà molto più equilibrato nei risultati, probabilmente ci saranno anche molti più pareggi che nel campionato degli scorsi anni si verificavano poco. Le società si sono molto rinforzate, anche il modo di lavorare è migliorato. Ci sono molte più strutture messe a nostra disposizione grazie alle società che stanno investendo tanto. Un cambiamento c’è stato e ci sarà nel tempo“.

La giocatrice della formazione capitolina ha poi parlato di obiettivi: “A livello di squadra quello che possiamo fare è arrivare in alto, perché ce lo meritiamo per tutto il lavoro fatto lo scorso anno e per quello che stiamo facendo in questo periodo. Mi auguro che il lavoro fatto insieme allo staff ci porti a raggiungere l’obiettivo del campionato o la qualificazione in Champions che sarebbe già un bel passo avanti. A livello personale mi auguro di giocare tanto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *