As Roma: Smalling arrivato per una nuova sfida personale

Chris Smalling, difensore della Roma, che è arrivato alla fine del mercato estivo per completare il reparto arretrato di mister Paulo Fonseca, ha fatto capire a tutti fin da subito di avere scelto il campionato italiano per migliorare a livello qualitativo, ma comunque con l’obiettivo di fare ritorno in Premier League.

Il calciatore inglese ha parlato toccando una serie di temi cominciando proprio dal calcio italiano e delle differenze con quello inglese: “In termini di strutture e programmi non sono molto diversi. Come allo United, anche qua giochiamo a pochi giorni di distanza tra una partita e l’altra, quindi l’allenamento infrasettimanale è perlopiù tattico e di recupero, invece di avere lunghe sessioni”.

Smalling ha proseguito dicendo: “Per quanto riguarda le partite, guardando molto di più la Serie A da quando sono arrivato e studiando le avversarie, credo che rispetto all’Inghilterra qui siano molte di più le squadre che giocano con due punte, il che causa molti più problemi. In Inghilterra spesso si ha a che fare con una sola punta avversaria, quindi l’altro centrale ti può coprire mentre qui spesso ci troviamo in situazioni di due contro due. Capita anche di salire molto più spesso da dietro. Sono tutte sfide nuove per me, ma mi piacciono, anche perché amo i contrasti e gli sprint con le punte, mi ci trovo bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *