Champions League: Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0, orobici frastornati

C’era grande attesa per l’esordio in Champions League dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini. I bergamaschi erano attesi da una sfida complicata sull’ostico campo della Dinamo Zagabria e alla fine la squadra italiana non ha retto l’urto andando a cadere pesantemente sotto i colpi degli avversari.

Il primo tempo è stato un vero e proprio incubo visto che l’Atalanta è spesso stata in balia della Dinamo Zagabria brava a costruire gioco e a trovare la via del vantaggio dopo appena dieci minuti con Leovac. La “Dea” non c’è e al 31′ arriva addirittura il raddoppio dei croati con Orsic. A tre minuti dalla fine della prima frazione ancora Orsic segna il 3-0. L’Atalanta non c’è e nella ripresa la Dinamo chiude i conti al 68′ ancora una volta con Orsic che diventa l’eroe della serata con una tripletta personale.

La squadra bergamasca non riesce a trovare neanche la via del primo gol in Champions perchè Livakovic si oppone al meglio a una conclusione di Zapata. Termina amaramente la prima atalantina nella coppa più prestigiosa, ma questo non deve demoralizzare un gruppo fatto di ottimi elementi. L’altra sfida del raggruppamento ha visto il rotondo 3-0 del Manchester City in casa dello Shakhtar Donetsk.

IL TABELLINO
DINAMO ZAGABRIA-ATALANTA 4-0
Marcatori: 10′ Leovac (D), 31′ Orsic (D), 42′ Orsic (D), 68′ Orsic (D)
Dinamo Zagabria (4-3-2-1): Livakovic; Stojanovic, Dilaver, Peric, Leovac; Moro (28′ s.t. Gojak), Ademi; Olmo, Théophile-Catherine, Orsic (31′ s.t. Ivanusec); Petkovic (38′ s.t. Gavranovic). All. Bjelica.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello (1′ s.t. Malinovskyi); Hateboer, de Roon, Freuler (1′ s.t. Pasalic), Gosens; Gomez; Ilicic (43′ s.t. Barrow), Zapata All. Gasperini.
Ammoniti: Djimsiti (A), de Roon (A), Theophile-Catherine (D), Moro (D), Gosens (A)
Espulsi:nessuno
Arbitro: Jesús Gil Manzano (Spagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *