Champions League: Inter-Slavia Praga 1-1, nerazzurri da registrare

L’Inter di Antonio Conte, dopo il primo posto in solitaria in campionato, era attesa dalla prima sfida di Champions League contro la non certo straordinaria formazione dello Slavia Praga. La formazione nerazzurra era attesa ad una prova di carattere per confermare quanto di buono visto nelle prime uscite stagionali.

E invece il gruppo interista si è clamosamente inceppato arrivando a salvare la faccia solamente nei minuti di recupero. Gli ospiti hanno complicato la vita, e non poco, alla “Beneamata”, che ha mostrato grandi limiti. L’Inter è apparsa involuta, lenta, impacciata e senza idee offensive.

Per la formazione di Conte arriva il clamoroso svantaggio al minuto 64 con Olayinka, poi, dopo un forcing finale, ecco spuntare la rete di Nicolò Barella che pareggia e permette alla squadra milanese di non iniziare il percorso europeo con un ko. Il risultato è comunque negativo visto che lo Slavia Praga doveva essere la squadra materasso in un Gruppo che ha visto il pareggio a reti bianche tra le altre due big Borussia Dortmund e Barcellona.

IL TABELLINO
INTER-SLAVIA PRAGA 1-1
Marcatori: 64′ Olayinka (S), 92′ Barella (I)
Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva (4′ st Lazaro), Gagliardini, Brozovic (26′ st Barella), Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez (27′ st Politano), Lukaku. A disp.: Padelli, Godin, Vecino, Sanchez. All.: Conte
Slavia Praga (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Boril; Traoré (15′ st Zeleny), Soucek; Masopust (34′ st Helal), Stanciu, Olayinka; Husbauer. A disp.: Markovic, Tecl, Provod, Skoda, Frydrych. All.: Trpisovsky
Ammoniti: Hovorka (S), Asamoah (I), Lautaro Martinez (I), Politano (I), Soucek (S)
Espulsi: nessuno
Arbitro: Buquet (Francia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *