Calciomercato Torino: NKoulou ora diventa un caso

In casa Torino, nonostante la buona vittoria all’esordio in campionato, monta un vero e proprio ‘caso’, quello relativo alla situazione del difensore centrale Nicolas NKoulou. Il giocatore, secondo radio mercato, è finito nel mirino della Roma che lo vorrebbe strappare alla società granata prima della fine delle trattative del prossimo 2 Settembre.

Ma il presidente del Toro Urbano Cairo ha spiegato cosa è accaduto e per quale motivo il difensore non è sceso in campo contro il Sassuolo: “Sono stupito e basito. Deve chiedere scusa a me ma anche alla squadra. Se non c’era con la testa poteva dirlo prima della gara di Europa League, avrebbe giocato qualcun altro“.

Il numero uno della società torinese ha anche aggiunto: “Ho parlato al suo procuratore del rinnovo di contratto e dell’aumento d’ingaggio. Si è presentato da me il 17 agosto, mi ha mandato un messaggino alle cinque e un quarto dicendo che sarebbe venuto. Io avrei potuto non riceverlo, avrei potuto avere altri impegni e, invece, l’ho ricevuto dalle due fino alle sei del pomeriggio e questo è il ringraziamento“. Con chiaro riferimento alla dirigenza giallorossa sempre Cairo ha chiarito: “Non possono contattare i nostri giocatori, c’è un impegno scritto per cui ogni contatto tra la Roma e i nostri giocatori vale una penale da 900.000 euro“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *