Roma: Fonseca non vuole parlare di Higuain

Paulo Fonseca è arrivato alla Roma tra grande indifferenza, probabilmente a causa delle vicende che hanno portato all’addio in contemporanea di Francesco Totti e Daniele De Rossi. Ora il tecnico aspetta indicazioni dal mercato anche se è già a conoscenza che molte cose cambieranno, a cominciare dall’attacco.

L’ex mister dello Shakhtar Donetsk, parlando in particolare di Edin Dzeko, ha spiegato: “Io e il ds Petrachi stiamo lavorando intensamente per creare una squadra forte, lo stiamo facendo con criterio e ponderando le scelte per portare qui giocatori che diano qualità alla squadra, come Pau Lopez. Non ho parlato con Edin Dzeko, ma voglio che resti alla Roma chi è felice di farlo. Voglio giocatori dediti alla causa e motivati a lottare per questo club“.

L’allenatore ha anche aggiunto: “Sono in sintonia con Petrachi, poi non è mia intenzione parlare di giocatori di altre squadre. Se Higuain verrà da noi, avrò il piacere di parlarne. Pallotta non mi ha fissato traguardi concreti, ma io mi pongo l’obiettivo di tornare in Champions League. La priorità però al momento è costruire una squadra forte, ambiziosa e coraggiosa al di là del risultato. Voglio vincere sempre, se renderemo i tifosi orgogliosi della loro squadra il traguardo sarà più vicino, ma non mi piace fare promesse. Sono però convinto che in questi due anni di contratto più uno, potremo vincere qualcosa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *