Europeo Under-21 2019: Italia-Belgio 3-1, azzurrini vincenti ma in bilico

REGGIO EMILIA- L’Italia vince 3-1 ma le reti di Barella, Cutrone e Chiesa realizzate contro il Belgio non bastano a ottenere la qualificazione diretta. La vittoria schiacciante della Spagna contro la Polonia regala alle furie rosse la semifinale del campionato europeo Under 21, costringendo gli azzurri ad attendere il risultato della gara tra Francia e Romania per sperare di accedere alla fase a eliminazione diretta del torneo come migliore seconda. C’è però un’ulteriore difficoltà sul cammino della nostra nazionale: il pareggio tra transalpini e rumeni qualificherebbe entrambe le squadre. E la paura di un risultato scontato cresce in casa Italia. Peccato per il palo colpito da Mancini nel finale. Una rete in più sarebbe stata sicuramente utile in vista di un’eventuale differenza reti decisiva.

LA GARA- Capitan Mandragora e compagni passano in vantaggio al 44’ del primo tempo con Nicolò Barella, caparbio nel tentare prima di destro (parata di De Wolf) e poi nello sfondare di sinistro. A quel punto, a Bologna, la Spagna stava già vincendo 3-0 contro la Polonia, conquistando la leadership nel girone (finirà poi 5-0). Gli azzurri hanno spinto con insistenza nei 45’ iniziali, mostrando grande difficoltà nel trovare lo specchio della porta. Lo stesso Barella, di testa, era andato vicino al gol al 6’. Poi Chiesa (16’), Madragora (17’) e Pellegrini su punizione (23’). Sempre out. L’unico sussulto del Belgio è firmato da Lukebakio al 10’. Meret è attento sul tiro da posizione defilata. I ragazzi di Di Biagio trovano il raddoppio al 53’ con Cutrone, abile a girare in rete di testa un traversone di Pellegrini. Locatelli sfiora il tris al 65’ ma la porta dello stadio che l’ha visto protagonista tutto l’anno con la maglia del Sassuolo sembra stregata. In pochi minuti Mandragora e Cutrone si vedono negare la gioia della segnatura da due interventi super di De Wolf. Al 79’ Verschaeren realizza il gol più bello della serata con un destro a giro dal limite dell’area. A seguire ecco la rete di Chiesa quando il tempo regolamentare é ormai giunto al termine. Punteggio fissato sul 3-1. E ora l’attesa.

Pietro Razzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *