Europeo Under-21: Spagna-Belgio 2-1, Fornals decisivo

REGGIO EMILIA – Al gol di Dani Olmo risponde la rete di Bornauw. Poi, a un minuto dalla fine, ecco il destro di Fornals, che regala il successo agli spagnoli. Il risultato conclusivo, 2-1 per gli iberici, è forse eccessivo nei confronti di una nazionale come quella del Belgio, abile a chiudere gli spazi agli avversari cercando di ripartire in contropiede ogni volta che si aprivano degli spazi nella metà campo avversaria. In una rassegna come l’Europeo Under 21, tuttavia, è anche interessante studiare prospetti futuribili per il calcio “dei grandi”: menzioni d’onore, quindi, per i difensori del Belgio Bornauw e Faes, difficilmente superabili nell’anticipo nonostante le abilità tecniche degli avversari. Indubbiamente di classe superiore Dani Ceballos, numero 10 iberico che abbina visione di gioco e abilità tecniche. Particolarmente positivo, con due interventi salva-risultato, il portiere Ortwin De Wolf.

LA PARTITA – Lo Spagna tiene in panchina i due “italiani”, Fabian Ruiz e Pol Lirola. L’assenza della fisicità del napoletano si fa sentire nella zona mediana del campo. È lì, infatti, che Il Belgio aumenta la sua densità, decidendo di lasciare Lukebakio a combattere da solo contro i due centrali difensivi spagnoli, Vallejo e Jorge Merè. Tattica che sembra funzionare già dopo 5 minuti quando il numero 11 supera il portiere Sivera e deposita in rete. Il gioco, però, era già stato fermato per posizione di fuorigioco dell’attaccante. La risposta delle Furie Rosse non si fa attendere: palla sulla destra per Soler che mette al centro. Dani Olmo non perde l’appuntamento con il gol e porta in vantaggio gli iberici. Vantaggio che dura poco più di un quarto d’ora: al 24’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bornauw anticipa i difensori avversari e pareggia il match. La reazione degli spagnoli è veemente: in due minuti Ceballos colpisce il palo (33’) e De Wolf è costretto a un intervento miracoloso sul tiro ravvicinato di Oyarzabal (35’). Ripresa con lo stesso spartito: Spagna con possesso palla e Belgio chiuso sulla propria trequarti. Al 55’ la punizione dal limite dell’area di Ceballos colpisce la traversa e, subito dopo, Mayoral non imprime abbastanza potenza alla sfera che viene respinta sulla linea da Bornauw. Nei minuti finali aumentano le occasioni da gol, mal finalizzate anche a causa della stanchezza. Fino all’ 89’ quando Fornals trova il tiro decisivo: potente e preciso. Imparabile per De Wolf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *