Juventus: Dybala può restare, e Benatia attacca Allegri

Paulo Dybala, con il messaggio del fratello su un futuro lontano dalla Juventus, potrebbe aver avuto un peso fondamentale nella decisione della dirigenza bianconera di chiudere il proprio rapporto lavorativo con il tecnico Massimiliano Allegri. Il livornese, a dire di figure vicine alla società, era intenzionato a cambiare almeno 5-6 giocatori tra i quali anche il giovane argentino.

La “Joya”, con l’esonero del tecnico toscano potrebbe dunque essere destinato a rimanere. Tutto dipenderà da chi arriverà in panchina e da come vorrà impiegare il ragazzo. Intanto un ex bianconero ha deciso di scagliarsi proprio contro Allegri. Stiamo parlando del difensore marocchino Mehdi Benatia che ha detto: “Nelle ultime settimane io e la Juventus stavamo discutendo un rinnovo. Avevo persino iniziato le ricerce per comprare casa, perché pensavo di finire la carriera a Torino“.

Il difensore centrale ha anche aggiunto: “Quando ho saputo che Leo poteva tornare, ho parlato con l’allenatore. Eravamo negli Stati Uniti: mi ha detto che sarei stato un perno, che Bonucci era andato via in maniera particolare l’anno prima. Poi quando arriva la stagione non gioco, non entro nemmeno nelle rotazioni. L’ho presa molto male. Così ho informato il club che non avrei prolungato e che non volevo più giocare. Né il tempo né i compagni sono riusciti a farmi cambiare idea, in quel momento ho deciso di andare via dall’Europa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *