UFFICIALE: Juventus-Allegri è divorzio dopo cinque anni

La Juventus ha deciso di esonerare Massimiliano Allegri. Ora è ufficiale. La dirigenza bianconera, dopo cinque anni di ‘convivenza’ e ben cinque scudetti conquistati, ha deciso di sollevare l’allenatore livornese dal proprio incarico. Tutto faceva pensare che questa fosse la soluzione visti i malumori sollevati da alcuni dei giocatori più importanti della rosa come Paulo Dybala.

La comunicazione ufficiale è arrivata direttamente dal sito istituzionale della Juventus che ha dato l’addio al tecnico dopo ben tre giorni di incontri. Secondo le fonti vicine al club le parti non avrebbero trovato un accordo tra ciò che voleva la dirigenza e ciò che chiedeva il tecnico per la prossima stagione.

A questo punto chi sarà il successore di Allegri sulla panchina della Juventus? Si fanno molti nomi, compresi quelli di Pep Guardiola, al momento sulla panchina del Manchester City, e Pochettino, che tra qualche giorno giocherà la finale di Champions League con il suo Tottenham. Occhio ad un possibile ritorno di Antonio Conte, anche se il mister viene dato per molto vicino all’Inter. E per un reciproco dispetto ecco che a Torino qualcuno avrebbe fatto addirittura il nome di un esperto di Champions League come Josè Mourinho.

Intanto la nota del club torinese che annuncia il divorzio da Allegri è chiaro: “Massimiliano Allegri non siederà sulla panchina della Juventus nella prossima stagione 2019/2020. L’allenatore e il Presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *