Calciomercato Napoli: Insigne ha chiesto la cessione

Una stagione sicuramente complicata ha ‘regalato’ al Napoli anche il problema Lorenzo Insigne. L’attaccante ha praticamente rotto con la tifoseria e il suo desiderio è quello di cambiare aria per ricominciare a vivere sensazioni positive. Per lui si sta aprendo un vero e proprio caso, anche perchè se da un lato si parla di addio dall’altro c’è chi sostiene sia addirittura vicino il rinnovo contrattuale.

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha parlato proprio del giocatore campano, capitano della squadra: “Insigne? Mi risulta che abbia un contratto, è un giocatore del Napoli ed è napoletano. Ha sempre dimostrato un grande attaccamento alla maglia, adesso è anche capitano e ha grandi responsabilità”.

ADL ha anche aggiunto: “Questa responsabilità gli ha però giocato in passato, e potrebbe giocargli in futuro, una idiosincrasia con i tifosi che è sfociata in delle incomprensioni, io non posso obbligarlo a rimanere. Più volte 4 anni fa mi ha chiesto di andare via, perché non si sentiva amato. Me lo ha chiesto anche prima dell’incontro chiarificatore con Raiola, poi però abbiamo parlato anche di allungare il contratto“.

Commenti

  • Sivorheart

    Finalmente Lot-enzo se ne va! Era ora! Non se ne può più delle sue manfrine, dei sui piagnistei, del suo tiro a giro immancabilmente sballato, dei suoi passaggi approssimativi e sbagliati e del suo egoismo da solista in campo. Senza Insigne quest’anno il Napoli avrebbe avuto almeno 10 punti in più in classifica. Per non parlare dei rigori sbagliati (vedi contro la Juve: quel rigore grida ancora vendetta!). Per me Insigne è sempre stato uno juventino travestito ed al Napoli ha sempre cercato solo potere e soldi. La sua antica simpatia e tentata emulazione di Del Piero. Come mai proprio Del Piero? Un motivo bianconero ci sarà. Lotè, vavattenne!

  • Memoriazzurra

    Finalmente Lot-enzo se ne va! Era ora! Non se ne può più delle sue manfrine, dei sui piagnistei, del suo tiro a giro immancabilmente sballato, dei suoi passaggi approssimativi e sbagliati e del suo egoismo da solista in campo. Senza Insigne quest’anno il Napoli avrebbe avuto almeno 10 punti in più in classifica. Per non parlare dei rigori sbagliati (vedi contro la Juve: quel rigore grida ancora vendetta!). Per me Insigne è sempre stato uno juventino travestito ed al Napoli ha sempre cercato solo potere e soldi. La sua antica simpatia e tentata emulazione di Del Piero. Come mai proprio Del Piero? Un motivo bianconero ci sarà. Lotè, vavattenne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *